Sara, la gente “condanna a morte” lo zio

8 ottobre 2010 6 Di redazione

Il tribunale popolare per Michele Missari, il reo confesso della morte di Sara Scazzi, già ha emesso la sentenza di condanna. La cattiveria espressa in alcuni commenti dimostra come la vicenda abbia toccato nell’intimo gli animi degli italiani. Agli appelli dei più moderati nel difficile tentativo di rasserenare gli animi si contrappongono quelli giustizialisti di chi chiede la pena di morte, o, peggio, il martirio del presunto assassino. Un piccolo spaccato su quanto stiamo dicendo è fornito dai commenti lasciati a margine degli articoli pubblicati sulla drammatica vicenda.

allo zio dovete dare la pena di morte,,,,,,,,,,ci vuole giustizia xche a levato una vita di dio e x questo visto che cè una confessione qui ci vuole la pena di morte…..
susanna

povera sara ovunque tu sarai falla pagare te al mostro che ti ha fatto tutto questo orrore,,,,io voglio dire la mia mi pispiace dirlo ma nn mi piace la sua cugina sabrina lei che era lunica che sara si confidava lei poteva starle dietro e nn farsi aspettare dallo zio x andare al mare che oltrette tutto il giorno prima avevano letigato forte con il pianto x un ragazzo che cosi dice ma mi puzza gurda caso il giorno dopo è ,morta …ogniuno di noi pensa la sua e io penso questo.
Susanna

Sono padre di 2 ragazze mi sono sentito male alla notizia,che bastardo questo mostro impiccarsi x lui e’ la cosa + semplice,un saluto alla povera Sarah…..NINO

tagliatelo con un pezzo di vetro ma non fategli male fatele sgocciolare il sangue poco a poco.merda non dovevi esistere
paolo b..

una pietra al collo e poi giuuu nell’aqcua.
Bastarddoooooo

dirti bastardooo e poco ti fare a pezzi con un piccolo trincetto devi soffrire per gli ultimi pochi giorni che ti sono rimasti te ne sono rimasti veramente pochi giorni di vivere fai schifo
Bastarddoooooo

Ricorda tanto il caso della povera Cristina Capoccitti di tanti anni addietro a Case Castella di Balsorano.
Donato Grimaldi

ma è possibile che si possa arrivare a tanto…
quell’uomo (se così si può definire) deve avere l’ergastolo e non messo in siolamento, ma dove lo possano distruggere altre persone….
ma in che mondo viviamo……
stefania

sarebbe da uccidere allo stesso modo!!!
mi sembra strano che la famiglia non sapesse nulla

sara

che dolore per questa madre che è stata tradita da chi le era così vicino,ha perso una figlia e un fratello…che tristezza la vita di sara perseguitata da questo zio!!Sara

ormai non c’è più da meravigliarsi di nulla…………..tutto ciò è a dir poco vomitevole !!
francesco

NON CI SONO PAROLE, A VOLTE NOI ESSERE UMANI SIAMO PEGGIO DEGLI ANIMALI
CHE DIO DIA ALLA MADRE DI SARAH LA FORZA DI ANDARE AVANTI

CHRISTIAN

bastardooooo lo zio sei un mostro..mi fai schifo..Luca

A questo mostro diabolico, gli farei le torture piu’ sofferenti che esistono al mondo.
Vorrei vederlo soffrire ogni secondo della sua inutile vita.
Brutto bastardo , l’unica cosa da che puoi fare adesso e impiccarti… Va al diavolo mostro.

BIAGIO-CIUFFREDA FOGGIA

andrebbe ripristinata la pena di morte. nessuna pietà va appeso e basta
gianni

cara mamma disarak sono una mamm a e nonna condivido il tuo doppio dolore prima di mamma e poi di sorella tradita dal tuo stesso sangue.,CIAO MAMMA DI SARK Prego DIO Sperckè tu possa sopportare IL TUO DOLORE . ciaocarmela

bisogna fargli fare la stessa fine! strangolarlo.
Cobras

bravi carabinieri! anche se la verità negli omicidi è sempre molto semplice!
sono i giornali a montare storie in veritiere.
Se l’Arma avesse condotto le indagini sul caso Claps e sui fratellini pugliesi. le cose sarebbero andate diversamente.
livio