Scuola Mattei, al via i lavori del Genio Civile per sistemare le fogne interne

12 ottobre 2010 0 Di admin

Lavori di somma urgenza saranno avviati a giorni ed ultimati entro tre mesi alla scuola “Mattei” del secondo Circolo didattico di Cassino: ne dà notizia il consigliere regionale del Pdl, Annalisa D’Aguanno, dopo aver portato all’attenzione dell’assessorato competente i problemi dell’istituto scolastico. «Il Genio Civile di Cassino, sotto la guida dell’ingegner Panarello – spiega l’esponente della maggioranza che sostiene il presidente Polverini –, sta completando la gara per dare il via ad interventi che risolveranno i problemi di rigurgito di liquami dai servizi igienici del pian terreno del plesso. Una disfunzione che, con tutta evidenza, rappresenta un serio rischio per la salute dei bambini e del personale docente e non. Proprio la gravità della situazione ha spinto la Regione ad intervenire direttamente con un finanziamento di circa 150mila euro e l’affidamento della direzione tecnica al Genio Civile di Cassino, struttura che ha dimostrato rapidità, efficienza e grande professionalità in più occasioni. Ricordo, tra le molte cose fatte, i lavori per la visita del Papa del maggio 2009, le opere per il ripristino dell’edificio scolastico di Caira e per il plesso di via Herlod».
«I lavori ai servizi igienici della scuola “Mattei” – spiega l’onorevole D’Aguanno – saranno eseguiti in sicurezza e consentendo il normale funzionamento dell’edificio scolastico nei tre mesi durante il quale resterà aperto il cantiere per la sistemazione della rete fognaria interna. La sottoscritta, e quindi la Regione ed il Genio Civile, è stata giustamente sollecitata dal dirigente scolastico, professor Antonio Simeone, dal personale docente e non docente e dai genitori degli scolari. Un’istanza pressante di cui mi sono fatta carico, portandola all’attenzione degli organi competenti, e che ora ha avuto una rapida risposta».
L’onorevole D’Aguanno conclude con un ringraziamento al Genio Civile ed al responsabile della struttura cassinate, ingegner Panarello: «La Regione dimostra, grazie all’impegno di tecnici e dipendenti di grande valore, di essere vicina ai bisogni dei cittadini. Ecco perché condivido a pieno la scelta dell’assessore Malcotti e del presidente Polverini di fare delle strutture del Genio Civile degli autentici uffici decentrati, per l’ascolto dei problemi del territorio, dei punti di incontro fra i cittadini, i dirigenti responsabili dei servizi, gli eletti e tutti coloro che ricoprono ruoli istituzionali».