Si appropria dei rogiti ed evade le tasse, notaio in manette

14 ottobre 2010 0 Di admin

Le fiamme gialle di Vasto, dirette e coordinate dal comando provinciale di Chieti, hanno portato a termine un’indagine delegata dal procuratore della repubblica di Vasto – dr. Francesco Prete – condotta per il reato di peculato nei confronti di L.C, notaio assai noto in Vasto.
Secondo l’accusa il professionista, quale responsabile d’imposta, si sarebbe appropriato delle somme pagate da suoi clienti in occasione dei rogiti e che il notaio avrebbe dovuto versare all’erario.
L’importo finora calcolato delle somme trattenute supera i 500.000 euro, ma parallelamente il litterio deve rispondere di evasione dell’iva per circa 300.000 euro.
Nella giornata odierna le fiamme gialle hanno eseguito nei confronti del litterio un provvedimento di custodia cautelare presso il domicilio, emesso dal gip di vasto – dr.ssa Caterina Salusti.
le indagini non sono concluse tanto che i militari della locale compagnia stanno eseguendo anche diverse perquisizioni alla ricerca del denaro e di atti utili all’accertamento delle responsabilita’.