Giorno: 3 novembre 2010

3 novembre 2010 0

Terremoto in mare, scossa di magnitudo 5.3 al largo della Campania

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una scossa di magnitudo 5.3 è stata registrata questa sera alle 19.13 da 30 stazioni della Rete Sismica Nazionale dell’INGV. Il terremoto è stato localizzato nel distretto sismico Tirreno meridionale B. La Protezione Civile sta verificando la possibilità che il sisma abbia generato uno tsunami.

3 novembre 2010 0

Costretti a viaggiare rinchiusi nel cofano, liberati 50 cardellini dalla Polizia Stradale

Di admin

In mattinata la Polizia Stradale di Cassino nel procedere al controllo di un veicolo in autostrada è stata attirata da alcuni rumori provenienti dal cofano. Gli operatori di Polizia nell’aprire il vano posteriore dell’auto hanno rinvenuto cinque gabbie, alcune delle quali inserite nello spazio destinato alla ruota di scorta, all’interno delle quali vi erano 50 cardellini. Nell’autovettura era stato occultato anche materiale per la cattura di volatili come corde, picchetti e reti, successivamente sequestrati. I due occupanti del veicolo, di origine campana, sono stati pertanto denunciati per cattura e detenzione di volatili della specie protetta. Dopo i dovuti accertamenti i poliziotti hanno aperto le gabbie e liberato i cardellini.

3 novembre 2010 0

Tedeschi (IdV): “Consiglio regionale inutile, presto effetti del piano”

Di redazionecassino1

Dure critiche da L’Italia dei Valori al piano sanitario del Governatore Renata Polverini. “Qual è oggi l’obiettivo di questo consiglio regionale? Fornire un contributo al Commissario Polverini? Non mi sembra che si sia manifestata una disponibilità a rimettere in discussione il Piano sanitario. Il consiglio di oggi risulta quindi una beffa. Ma una beffa che sarà presto smascherata dai fatti: dalla fine di novembre inizia il blocco dei ricoveri programmati negli ospedali per i quali è prevista la chiusura quindi da dicembre si comincerà ad apprezzare non sulle carte, ma sulla pelle dei cittadini gli effetti reali e non numerici del piano.” Lo dichiara in una nota il consigliere regionale Anna Maria Tedeschi.  “Anche stavolta il metodo continua ad essere quello di una sostanziale violazione del ruolo del consiglio regionale: non mi pare che ci siano i presupposti per un reale confronto, quindi le analisi del centro-sinistra cadranno nel vuoto, ma a poco o nulla varrà la tremenda consolazione politica quando nelle province i dati ed i casi disperati finiranno nelle aule dei tribunali. Al Commissario Polverini ricordo comunque che prima di essere Commissario, lei è Governatrice di questa Regione e da lei i cittadini si aspettavano in primis un governo attento ai bisogni della gente, attese che soprattutto nelle Province sono state negate.”

3 novembre 2010 0

Sanita’ regionale: Abbruzzese: “Serve percorso condiviso per uscire da crisi di sistema”

Di redazionecassino1

“Il dibattito in aula sul Piano di rientro mette un punto sulle polemiche sollevate negli ultimi giorni. Il presidente Polverini ha riferito, pur nella veste di commissario ad acta, le condizioni e i termini concordati al tavolo interministeriale con il Governo. Nel rispetto delle differenti posizioni che caratterizzano maggioranza ed opposizione, il clima di confronto, seppur vivace, che sta caratterizzando il dibattito di oggi, è un traguardo importante che nobilita l’istituzione e coloro che la rappresentano. E’ da qui che dobbiamo ripartire per risollevare le sorti della sanità regionale. 

La valutazione positiva del lavoro svolto fino ad oggi è il risultato di decisioni coraggiose che puntano a ridisegnare un settore al guado, permeato da sprechi ed inefficienze. La bussola che orienta le decisioni dell’attuale legislatura è la salvaguardia del diritto alla salute. La declinazione di questo obiettivo che si andrà perfezionando nei prossimi mesi, si sta già concretizzando attraverso il controllo delle attività messe in piedi dalle aziende sanitarie e dalle strutture ospedaliere, misure utili alla razionalizzazione dei costi. Questi sono i termini entro i quali potremo determinare un reale risanamento. Ci sono senz’altro tutti i presupposti per uscire da questa fase di stallo”. Lo riferisce il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese.

3 novembre 2010 0

Rapina all’ufficio Postale, magro il bottino solo 300 euro

Di redazionecassino1

Verso le ore 10.00 di questa mattina, due individui travisati da passamontagna, armati di pistole, entrati nell’Ufficio Postale ubicato nella Frazione San  Silvestro di Silvi Marina (TE), minacciavano gli impiegati facendosi consegnare un magro bottino, ovvero la somma contante di € 300,00 (trecento) e qualche buono fruttifero, dandosi alla fuga a bordo di un’autovettura Fiat Bravo.

3 novembre 2010 0

Giurano i 400 volontari dell’80° Reggimento ‘Roma’

Di redazionecassino1

Per ricordare i 150 anni dell’Unità d’Italia,dopo circa 15 anni, in piazza De Gasperi, alla presenza del Commissario Straordinario Prefetto  Angela Pagliuca, si terrà domani 4 novembre, con inizio alle ore 10.00,  la cerimonia di giuramento dei Volontari dell’80° Reggimento Addestramento Volontari “ROMA”. Saranno presenti, oltre al Comandante del Reggimento, le massime Autotità civili, militari e religiose del territorio, tra gli altri i Gonfaloni del Comune di Cassino, decorato di Medaglia d’oro al Valor Militare, della provincia di Frosinone, del Comune di Borgofranco sul Po in provincia di Mantova, e degli altri Comuni interessati dalla battaglia di Cassino, e le rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, gli studenti dei vari Istituti scolastici di ogni ordine e grado di Cassino, nonché parenti ed amici dei giurandi. Giureranno fedeltà alla Repubblica circa 400 Volontari in Ferma Prefissata di un anno del 3° blocco 2010, provenienti da tutt’Italia e pronunceranno il loro “lo giuro” sulle note dell’Inno di Mameli eseguito dalla Banda Musicale del Comando Logistico di Proiezione di Roma. Il Reggimento è l’unico reparto dell’Esercito Italiano con il compito di provvedere alla formazione dei giovani vincitori del concorso per passare nel ruolo di Sergente ed essere quindi Comandanti di squadra. La Bandiera dell’80° è decorata di una Croce di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, due Medaglie d’oro e una di Bronzo al Valor Militare.

3 novembre 2010 0

Tentano la rapina all’ufficio postale, ma la cassaforte non si apre

Di redazionecassino1

Tentata rapina intorno alle ore otto di questa mattina presso  l’ufficio postale di Sant’Angelo in Theodice. I due malviventi hanno fatto irruzione nei locali dell’ufficio postale e armi in pugno e incuranti che all’interno degli uffici fosse presente un’anziana signora,  hanno intimato ai dipendenti di aprire la cassaforte, ma l’apertura, programmata per le otto e trenta, ha fatto fallire il colpo ed i due hanno dovuto desistere dal tentativo. I rapinatori sono quindi  fuggiti di tutta fretta a bordo di una Fiat Punto, sicuramente rubata ed abbandonata poco dopo nelle campagne circostanti a ridosso della recinzione dell’autostrada. Evidentemente i due  erano stati male informati sull’orario di apertura della casseforti da qualche complice e il tentativo di ‘alleggerire’ le cassa dell’ufficio postale della frazione cassinate è andato in fumo. L’auto utilizzata per la rapina è stata ritrovata in prossimità di una recinzione della autostrada A1 dai Carabinieri prontamente accorsi sul posto, segno evidente della presenza un complice che li attendeva sull’A1. Le indagini, coordinate dal capitano Adolfo Grimaldi, seguono tutte le piste e le direzioni per identificare e catturare i malviventi.

F. Pensabene

3 novembre 2010 0

Promozione ‘B’: Amatori Lenola si gode il primato in attesa dello scontro diretto con Ausonia

Di redazionecassino1

Nel girone ‘B’ del torneo di Promozione, prosegue spedita la marcia, in vetta alla classifica, di Amatori Lenola, ora sola al comando con diciotto punti. Con la vittoria ottenuta nella sesta giornata, 3 a 1, contro Freedom Coffee & Drink ed approfittando del leggero passo falso di Pol. Insieme Ausonia, fermata dal pareggio a reti inviolate da Niemoslive ’99, la formazione pontina si gode il primato in classifica. Intanto l’altra diretta inseguitrice, Cassino Doc, conquista tre punti sul terreno del Friends for Football battendo questa formazione per 3 a 1 e mantenendosi agganciata alle prime due a soli quattro punti di distacco.  Sarà il prossimo turno a decidere le sorti in vetta, infatti, la settima giornata vedrà lo scontro diretto proprio fra Amatori Lenola e Pol. Insieme Ausonia sul terreno di quest’ultima. Risale lentamente, ma a suon di vittorie l’altra formazione pontina, Nuova Lenola Amatoriale, che sul proprio terreno, battendo con un perentorio 3 a 1 Baggi Studio Fotografico agguanta  con tredici punti in classifica il quarto posto solitario. Nei piani alti, Arce vince, 3 a 0, contro Veronique Pub Cafè. Primi tre punti invece per Rinascita Monticelli che supera in trasferta Pro Loco Terelle, per 1 a 2. Ancora una sconfitta per Amatori Piedimonte (nella foto) questa volta ad opera di Atletico A.S.T. Cassino che vince 3 a 1. Vittoria di Città di Pontecorvo contro La Leggenda di Nai per 4 a 2. Ventotto le reti segnate nella sesta giornata del torneo che permettono a  Gaetano Piccione, Amatori Lenola, con otto reti di mantenere la testa della classifica marcatori seguito a quota sette centri da Antonio Ficaccio, Cassino Doc, e Luigi Gioia di Pol. Insieme Ausonia.

3 novembre 2010 0

Mamma a dieci anni, bimba mette al mondo un bimbo di quasi tre chili

Di redazione

Mamma ad appena 10 anni; è il caso che ha sconvolto la Spagna. Si tratta di una bambina rumena che abita nella regione dell’Andalusia. Martedì scorso ha dato alla luce il suo primogenito che pesa 2,9 chili ed entrambi, mamma e figlio, stanno bene. Al momento si sta indagando sul da farsi ma pare che, almeno per la prima fase, il bambino possa rimanere con la madre. Anche il padre del bambino è minorenne e, a quanto sembra, la ragazzina è arrivata dalla Romania già in stato di gravidanza. Un caso senza precedeti in Spagna ma, forse, non solo lì.

3 novembre 2010 0

Si finge assassino per passare una notte al caldo… “in galera”

Di redazione

Ha confessato un crimine efferato, quello di aver gettato un uomo da una scogliera provocandone la morte. Ha dettare quelle parole alla polizia francese non era la coscienza del 49enne di Villeurbanne, ma la necessità di dormire in un letto. L’uomo è un barbone e per avere la possibilità di dormire al coperto, ha confessato un delitto immaginario: quello che avrebbe commesso dieci anni prima quando avrebbe gettato da una scogliera un altro barbone. Per questo gli agenti lo hanno mantenuto in stato di fermo per una notte, ma la mattina successiva è stato liberato, perché dalle indagini fatte, non è emerso nessun delitto commesso nella data e nei luoghi indicati dall’uomo. Alla fine, ha confessato il vero, e cioè che si era inventato tutto per dormire al caldo. Una notte “d’albergo” che rischia di costargli caro dato che potrebbe essere condannato a pagare 4.500 euro.