Giorno: 14 novembre 2010

14 novembre 2010 0

Condotta anti sindacale contro la FLMUniti-CUB, Fiat condannata

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Il Giudice del Lavoro di Cassino condanna la Fiat per condotta antisindacale per non aver effettuato le trattenute sindacali in favore di FLMUniti-CUB. Lo si legge in una nota stampa redatta da Franco Di Domenico Segretario Provinciale del FLMUniti-CUB. Il Giudice del Lavoro di Cassino ha condannato la Fiat per attività antisindacale consistita nell’aver rifiutato di operare le trattenute sindacali ai lavoratori a favore del sindacato di base. Il decreto fa seguito alla denuncia (ex art. 28) presentata dalla FLMUniti-CUB di Frosinone per condotta antisindacale. “Con questa sentenza – scrive Di Domenico – non solo viene confermata la nazionalità di FLMUniti-CUB per la sua effettiva azione articolata e omogenea su tutto il territorio nazional, ma l’azienda viene condannata per aver ostacolato in tutti i modi l’attività del sindacato di base. Fiat Group Autom. s.p.a. è stata altresì condannata a pagare le spese di giudizio. Questa sentenza è indubbiamente una vittoria dei lavoratori che vedono finalmente neutralizzati i tentativi aziendali di favorire i sindacati più accomodanti e discriminare una organizzazione seria ed onesta che ha la volontà e tutti gli strumenti per avviare anche nel sito Fiat di Piedimonte San Germano una effettiva tutela dei lavoratori”.

14 novembre 2010 0

Cani abbandonati, il fenomeno cresce anche in autunno

Di redazione

Ben 854 segnalazioni di cani vaganti sulle strade rispetto alle 324 dello scorso anno, un dato veramente impressionante quello relativo alle segnalazioni giunte nel mese di ottobre di quest’anno al telefono amico AIDAA con le quali si denunciava la presenza di cani vaganti e abbandonati su strade ed autostrade italiane un numero quasi triplicato rispetto a ottobre del 2009. Il forte aumento delle segnalazioni riguarda le strade e le autostrade del centro-sud ed in particolare le maggiori segnalazioni giungono da Lazio, Sicilia, Puglia, Campania, Marche e Toscana. Mentre il dato delle segnalazioni provenienti dalle regioni del centro nord (dall’Emilia Romagna in su) si attesta complessivamente a 165 segnalazioni rispetto alle 114 dello stesso periodo del 2009. “L’aumento cosi forte delle segnalazioni è un dato che ci preoccupa, in quanto conferma che il fenomeno dell’abbandono dei cani non è solamente un fenomeno estivo ma purtroppo un cattivo costume che si spalma sull’intero arco dell’anno. Ovviamente la lettura di questi dati và fatta in maniera completa e se da una parte possiamo sicuramente dire che sono in aumento rispetto agli anni scorsi gli abbandoni nei mesi autunnali, l’aumento cosi forte delle segnalazioni – ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- ci dimostra anche una maggiore sensibilità da parte degli automobilisti che quando incrociano un cane in strada chiamano immediatamente per segnalare la presenza. Quindi il forte aumento delle segnalazioni non deve essere letto solamente come un dato negativo, anche se è innegabile che gli abbandoni sono aumentati nei mesi autunnali ed invernali quando minore è la pressione ed il controllo dei media e delle forze dell’ordine nella prevenire questo reato. Il vero dramma di questa situazione- conclude Croce- è che spesso i comuni non hanno a disposizione il servizio di recupero degli animali e che le segnalazioni fatte alle autorità competenti non vengono ricevute per mancanza del servizio di raccolta degli animali,in particolare dei cani vaganti e questo fatto è di per semplicemente vergognoso”.

14 novembre 2010 0

Meteo: in arrivo una nuova ondata di maltempo

Di redazione

L’ingresso di una depressione atlantica nel mediterraneo occidentale, che tende ad approssimarsi verso la nostra penisola, determinerà nella giornata di domani, lunedì 15 novembre, condizioni di tempo perturbato, sulle regioni settentrionali e su quelle del tirreno centrale, successivamente il minimo associato a tale depressione apporterà forte ventilazione nei bassi strati, sulle regioni tirreniche, in particolare sulla Sardegna. Sulla base dei modelli disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteo che prevede dalla mattinata di domani, lunedì 15 novembre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale localmente forte, inizialmente sulle regioni nord-occidentali, in estensione alle zone tirreniche centrali e successivamente alle regioni nord-orientali del Paese. Tali fenomeni potranno essere accompagnati da scariche elettriche e forti raffiche di vento. Previste inoltre moderate nevicate sulle zone alpine e prealpine, con quota neve iniziale intorno ai 1800-2000 metri, in abbassamento dalla nottata fino a 1200-1400 metri, in estensione anche sui rilievi appenninici settentrionali. L’aumento della ventilazione porterà, dalla tarda serata di domani, venti di burrasca dai quadranti occidentali sulla Sardegna con mareggiate lungo le coste esposte. Il Dipartimento della Protezione Civile continuerà, come fatto anche nella giornata odierna con tutte le regioni del centro e del nord, a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

14 novembre 2010 0

Guardalinee colpisce e ferisce con la bandierina un calciatore

Di redazione

Un giovane calciatore del Civitavecchia è stato ferito oggi dal guardalinee della partita che vedeva contrapposta la squadra di casa, il Vasanello, in provincia di Viterbo, con la compagine della Compagnia Portuale di Civitavecchia. L’aggressione sarebbe avvenuta a pochi minuti dalla fine del match quando la squadra ospite stava vincendo per tre a due. In seguito ad uno scontro di gioco, il guardalinee, che è anche un dirigente del Vasanello, ha raggiunto il 18enne sferrandogli un violento colpo alla testa utilizzando la bandierina in dotazione. Un colpo in seguito al quale il giocatore è caduto a terra perdendo i sensi. Un violento parapiglia ha costretto, poi, l’arbitro ad interrompere la partita. Al ragazzo trasportato in ospedale gli è stato riscontrato un trauma cranico. Il Civitavecchia sta valutando la possibilità di ricorrere alla giustizia ordinaria.

14 novembre 2010 0

Crisi di Governo, Berlusconi pronto allo scontro all’ultima… Camera

Di redazione

Berlusconi non molla e minaccia una guerra all’ultima… Camera. Convinto, come dice che il 60% degli italiani sono suoi sostenitori, nel corso di un intervento telefonico ad una manifestazione del PdL a Milano, il premier continua ad invitare la gente a non leggere i giornali che “…fanno pubblicità a una politica partitocratica che ragiona o sragiona come se gli elettori non esistessero”. A proposito della crisi il primo ministro ha detto che intende andare avanti, che confida nella fiducia anche alla Camera, ma “…se così non fosse credo che dovremo andare di nuovo a votare per la Camera. Noi andremo avanti al Governo con la fiducia che, sono sicuro, avremo al Senato”. Insomma, qualcosa di inaspettatamente nuovo sta accadendo in Italia. Mai era accaduta una simile cosa. La lega ha assicurato vicinanza a Berluscono come segno di riconoscenza per quanto fatto in nome del federalismo. Ma a difenderlo a spada tratta, all’interno del Pdl, sono rimasti gli ex Finiani La Russa e Gasparre. Loro “intonano” le arringhe difensive più infuocate, ancor di più di quelle pronunciate dagli stessi esponenti dell’ex Forza Italia. Basti pensare che lo stesso Letta sembra aver gettato la spugna. Er. Amedei

14 novembre 2010 0

Fiamme nel sottotetto. I pompieri evitano il peggio

Di redazione

Solo il pronto intervento dei vigili del fuoco di Cassino ha impedito che un incendio, nato nel sottotetto di una casa di Castrocielo, potesse propagarsi anche ad altri appartamenti abitati. Il rogo si è sviluppato oggi pomeriggio a causa, probabilmente di un corto circuito. Gli ambienti andati a fuco erano occupati da materiale accatastato ma il rischio era che le fiamme potessero arrivare anche ai piani sottostanti. Per fortuna però, i pompieri lo hanno impedito. Alla fine i danni sono stati limitati ma la è stata tanta la paura per le persone che abitavano lo stabile su tre piani.

14 novembre 2010 0

Scambiato per cinghiale e impallinato, muore cercatore di funghi

Di redazione

Scambia un cercatore di funghi per un cinghiale e lo uccide. E’ accaduto questa mattina ad Arezzo, quando con un colpo di fucile a pallini, un cacciatore ha centrato un uomo di 47 anni, sposato e padre di due figli, che stava cercando funghi nei boschi di San Fabiano. L’incidente è avvenuto poco dopo le otto e a lanciare l’allarme è stato lo stesso cacciatore, un 41enne di Arezzo. Inevitabile, per lui, è stata la denuncia per omicidio colposo e il sequestrato del fucile. La salma dell’uomo ucciso è stata recupera tata dai vigili del fuoco intervenuti per via della zona impervia.

14 novembre 2010 0

Ubriaco alla guida, investe un uomo e scappa. Denunciato 24enne

Di redazione

Ha investito un anziano ed è scappato senza prestargli soccorso. Si tratta di un 24 enne di Paliano, F.M. che è stato rintracciato e denunciato dai carabinieri della compagnia di Anagni per omissione di soccorso. Il giovane avrebbe investito ieri un uomo di 64 anni del posto scappando e lasciandolo ferito sull’asfalto. Da alcuni indizi riportati dall’uomo, i militari sono arrivati al responsabile dell’investimento e a denunciarlo. Pare inoltre che il ragazzo fosse ubriaco.