Assicurazione “fai da te”, automobilista denunciato e auto confiscata

2 novembre 2010 0 Di redazione

Una pattuglia delle Fiamme Gialle del Nucleo Mobile della Compagnia di Frosinone, ha fermato un trentenne di Boville Ernica mentre viaggiava a bordo di un’autovettura con documentazione assicurativa falsa.
Nel corso del controllo, avvenuto nelle prime ore del mattino, i finanzieri si sono accorti che il tagliando dell’assicurazione esposto sul parabrezza, seppur fedelmente riprodotto, presentava delle leggere anomalie nel riquadro riportante la data di scadenza.
Tanto è bastato per insospettire i militari i quali, dopo le opportune ed immediate verifiche, hanno avuto la certezza che i loro sospetti erano fondati infatti, l’auto è risultata non assicurata e la reale polizza era scaduta da tempo.
Nei confronti del trentenne si è proceduto con una denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica di Frosinone, per il reato di falsità materiale commessa da privato, oltre alla contestazione della relativa sanzione pecuniaria che prevede il pagamento di una somma che va da 779 a 3119 euro, unitamente al ritiro della patente mentre il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo al fine della prescritta confisca.
Sentitosi smascherato, il conducente ha ammesso le sue responsabilità lamentando l’eccesso di zelo e la spiccata professionalità dei finanzieri in quanto, da diverso tempo, circolava con il tagliando falso senza che mai nessuno si accorgesse di nulla.
Fanno sapere da Via Cavour, la sede del comado provinciale della Guardia di finanza, che circolare con veicoli senza copertura assicurativa -o peggio ancora con assicurazione falsa, comporta gravi conseguenze specie in caso di incidente stradale poiché non risulta alcuna tutela civile per i danni alle cose ed alle persone coinvolte.