Atto vandalico a scuola, il sindaco Stante: “I colpevoli fanno male solo a se stessi”

22 novembre 2010 0 Di redazione

Un nuovo atto vandalico è stato messo a segno ai danni di un edificio scolastico del Comune di Fossacesia. Nel mirino dei vandali stavolta è finito il plesso della scuola media in viale San Giovanni in Venere. Nella notte tra sabato e domenica scorsi ignoti si sono introdotti nell’edificio manomettendo i registri scolastici, imbrattando i muri con scritte e simboli nazisti, come alcune svastiche, e sporcando i pavimenti. L’atto è stato scoperto ieri mattina, domenica, grazie al ritrovamento di alcuni registri di classe non lontano dall’edificio. La Protezione civile ha aiutato l’amministrazione comunale ha ripulire la scuola, che questa mattina è stata regolarmente aperta.
Nello scorso mese di maggio i vandali agirono nella scuola dell’infanzia di via 25 Aprile. Per questo nuovo atto teppistico le forze dell’ordine sarebbero già sulle tracce dei colpevoli, probabilmente dei minorenni come fu per l’altro episodio. Allora i responsabili furono individuati e le famiglie si accollarono le spese dei danni.
«Ci dispiace perché sono atti vandalici che non rendono onore a nessuno», commenta il sindaco Fausto Stante, «la convinzione è che si tratti di ragazzi che, così facendo, fanno male prima di tutto a se stessi, oltre che alle famiglie che dovranno farsi carico dei danni. Speriamo si ravvedano, l’amministrazione estenderà la videosorveglianza anche a questa scuola. Ringrazio la Protezione civile che ci ha permesso di riaprire la scuola già stamattina».