Cani abbandonati, il fenomeno cresce anche in autunno

14 novembre 2010 0 Di redazione

Ben 854 segnalazioni di cani vaganti sulle strade rispetto alle 324 dello scorso anno, un dato veramente impressionante quello relativo alle segnalazioni giunte nel mese di ottobre di quest’anno al telefono amico AIDAA con le quali si denunciava la presenza di cani vaganti e abbandonati su strade ed autostrade italiane un numero quasi triplicato rispetto a ottobre del 2009. Il forte aumento delle segnalazioni riguarda le strade e le autostrade del centro-sud ed in particolare le maggiori segnalazioni giungono da Lazio, Sicilia, Puglia, Campania, Marche e Toscana. Mentre il dato delle segnalazioni provenienti dalle regioni del centro nord (dall’Emilia Romagna in su) si attesta complessivamente a 165 segnalazioni rispetto alle 114 dello stesso periodo del 2009. “L’aumento cosi forte delle segnalazioni è un dato che ci preoccupa, in quanto conferma che il fenomeno dell’abbandono dei cani non è solamente un fenomeno estivo ma purtroppo un cattivo costume che si spalma sull’intero arco dell’anno. Ovviamente la lettura di questi dati và fatta in maniera completa e se da una parte possiamo sicuramente dire che sono in aumento rispetto agli anni scorsi gli abbandoni nei mesi autunnali, l’aumento cosi forte delle segnalazioni – ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- ci dimostra anche una maggiore sensibilità da parte degli automobilisti che quando incrociano un cane in strada chiamano immediatamente per segnalare la presenza. Quindi il forte aumento delle segnalazioni non deve essere letto solamente come un dato negativo, anche se è innegabile che gli abbandoni sono aumentati nei mesi autunnali ed invernali quando minore è la pressione ed il controllo dei media e delle forze dell’ordine nella prevenire questo reato. Il vero dramma di questa situazione- conclude Croce- è che spesso i comuni non hanno a disposizione il servizio di recupero degli animali e che le segnalazioni fatte alle autorità competenti non vengono ricevute per mancanza del servizio di raccolta degli animali,in particolare dei cani vaganti e questo fatto è di per semplicemente vergognoso”.