Denunciati dai Carabinieri per abbandono di rifiuti

27 novembre 2010 0 Di redazionecassino1

Nel  corso di servizi predisposti dal Comandante Provinciale, Col. Antonio Menga, finalizzati alla repressione di reati in materia ambientale con particolare riferimento alla individuazione di discariche abusive, i militari delle Compagnie di Frosinone, Alatri ed Anagni in collaborazione con i colleghi del Comando Gruppo Tutela Ambiente di Roma ed in alcuni casi coadiuvati da personale dell’ARPA Lazio, hanno denunciato una serie di persone mentre abbandonavano rifiuti. Un  58enne, di Ceccano, per aver attivato una discarica abusiva e posto in essere un incendio di materiale tossico – nocivo. L’individuo è stato sorpreso sulla S.P. Morolense, in aperta campagna, mentre scaricava dal proprio furgone materiale di scarto proveniente dalla lavorazione di materassi composto da peltro poliuretano, stoffe ed altre sostanza nocive, incendiando nel contempo altre materiale di scarto. Sono in corso accertamenti da parte del personale dell’ARPA Lazio, intervenuto sul posto, sull’area segnalata alla competente Amministrazione comunale per la prevista bonifica; un 55enne insieme ad altri residenti a Ferentino e soci di una società sita in quella via Forma Coperta località Colle Silvi, ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di abbandono di rifiuti speciali pericolosi. E un 33enne, di Boville Ernica, amministratore di una ditta edile con sede in Morolo, per deposito incontrollato di rifiuti su un terreno sito in quel comune, di proprietà della medesima azienda. Denuncia anche  per un 54enne, per deturpazione di bellezze naturali e paesaggistiche, poiché ometteva di convogliare uno scarico urbano inquinante nell’apposito impianto di depurazione, incanalandolo direttamente nel fiume “Cosa” in località Capranica di Alatri.