Fratelli uccisi dallo schianto, muoiono a 19 e a 21 anni. Grave un altro 19enne

16 novembre 2010 0 Di redazione

Una tragedia enorme quella che si è verificata ieri sera alle 23.30 circa a Morolo. Due fratelli di 19 e 21 anni di Supino, hanno perso la vita in un impatto violentissimo dell’auto sulla quale viaggiavano con un muro di recinzione. Un loro amico di 19 anni di Supino, invece, che viaggiava nella stessa auto è in gravissime condizioni. Il drammatico incidente si è verificato in via La Quercia a Supino. I tre giovani viaggiavano a bordo di una Clio guidata da uno dei fratelli Pennacchia. Improvvisamente e per cause al vaglio dei carabinieri, la vettura ha perso aderenza con l’asfalto e si è schiantata contro lo spigolo di un muretto di recinzione. Il fragore dell’impatto ha allarmato i residenti della zona che hanno fatto scattare i soccorsi. I vigili del fuoco di frosinone hanno dovuto aprire con le pinze idrauliche le lamiere dell’auto per permettere agli operatori del 118 di arrivare a soccorrere i due fratelli Francesco e Alessio. Per loro, però, non c’è stato nulla da fare. Gravissime, invece, le condizioni per il loro amico, G. S. di Supino che nell’impatto è stato scaraventato fuori dall’auto. Nel corso della notte il 19enne è stato trasferito a Roma. Le sue condizioni sono disperate.
Tamara Graziani