Il centro commerciale naturale muove i primi passi, Cascella: “Stiamo facendo squadra”

29 novembre 2010 0 Di redazione

«In questi giorni Cassino ha compiuto il primo passo verso la realizzazione della “Città dello Shopping”, siamo passati dalle parole ai fatti concreti. Soprattutto c’è una novità fondamentale: l’atteggiamento dei commercianti sta cambiando e per la prima volta siamo in tanti. Stiamo facendo squadra. Se continuiamo su questa strada riusciremo a realizzare il progetto che quasi due anni fa chiedemmo all’Università di Cassino di sviluppare, in pratica: rendere la nostra città un immenso polo del commercio, un centro commerciale a grandezza naturale, nel quale cultura, svago, tempo libero e shopping si fondono.
Nella serata di sabato abbiamo iniziato con gli spettacoli, quelli bloccati dal maltempo li abbiamo spostati di qualche giorno; martedì inizia l’installazione di una serie di pannelli nei punti strategici della città sui quali proiettare i marchi dei negozi che hanno aderito al progetto, pubblicizzare le loro offerte. In settimana distribuiremo il logo da affiggere sulle vetrine delle attività che partecipano alla nostra iniziativa e renderà facilmente individuabili gli aderenti al Centro Commerciale Naturale “San Benedetto”. Inoltre, facendoci carico delle spese per l’arredo natalizio faremo risparmiare i soldi ai tanti piccoli imprenditori commerciali che fino ad oggi si erano sobbarcati il costo: in questo modo avranno a disposizione una somma da poter impiegare per altre iniziative.
Mai c’era stata una squadra così forte e vasta. Le polemiche ed i risultati del passato avevano contribuito a creare diffidenza nei commercianti, invece dopo i primi passi concreti di questi giorni altri sedici attività commerciali hanno deciso di aggiungersi alle cinquanta che avevano già aderito al progetto. E’ la migliore risposta a quell’esigua minoranza che non si rassegna al modo corretto ed efficace in cui abbiamo orientato il nostro Centro Commerciale Naturale: senza sprechi, senza spazio per piccole iniziative dal dubbio risultato per l’intera collettività e dal guadagno certo per chi le allestiva.
Poi passeremo alla strategia commerciale: sconti “a cascata” tra i negozi del nostro team, in pratica chi farà la spesa in uno degli oltre sessanta punti vendita che aderiscono al nostro Centro Commerciale Naturale avranno agevolazioni applicabili negli altri negozi aderenti.
Questo però è solo un punto di partenza, abbiamo ancora tanta strada da fare ed è per questo che ricordo a coloro i quali volessero aderire che le porte sono sempre aperte. A tutti.
Infine, avverto il dovere di ringraziale il commissario prefettizio per la sensibilità dimostrata e la competenza con cui ha saputo valutare il progetto del nostro centro commerciale, il buon lavoro compiuto dall’università, le buone intenzioni del nostro gruppo. Questi sono i fatti concreti. Le chiacchiere appartengono al passato: un passato che evitiamo di commentare perché non ci ha lasciato granché di concreto su cui esprimerci. Se qualcuno rimpiange quel passato ed i margini che concedeva per operazioni dal dubbio risultato si rassegni: perché in questi giorni Cassino ha compiuto il primo passo verso la realizzazione della “Città dello Shopping”».