La Bls Lanciano perde in casa col Francavilla

21 novembre 2010 0 Di admin

BLS LANCIANO – POL. FRANCAVILLA 2 – 3 25/14 (20’) 25/22 (27’) 24/26 (28’) 20/25 (31’) 11/15 (13’)
BLS LANCIANO Milano 2, D’Orsogna n.e., Dalerci 16, Di Mattia 3, Di Paolo 11, Rossi 13, Della Valle 15, D’Ortona 9 Cericola n.e., Gaeta 0 , Sorrentini n.e., Corzo
All. Litterio
POL. FRANCAVILLA Abbruzzese, Di Santo, Tampieri, Lollis, Manuli, Mincone, Montanaro, Petraccia, Di Floro, Zulli, Rossetti
All. Madonna
Arbitri Finucci e Di Virgilio di Pescara

Il Palavolley di via Masciangelo sembra stregato per le ragazze della BLS LANCIANO, anche questa volta devono uscire perdenti dall’impianto di casa, rimpiangendo le diverse occasioni perdute: infatti portatesi sul 2 a 0 si trovavano a condurre il terzo parziale per 24 a 20, lo perdevano 24 a 26 e perdevano poi il filo del gioco dell’intera gara, forse cedendo più mentalmente che sul piano del gioco vero e proprio
Non è grave, considerando che i risultati della prima fase non fanno classifica nella seconda ma sicuramente non fa piacere perdere una gara già quasi vinta. Le due squadre fin dall’inizio alternano fasi di gioco nelle quali prevalgono alternativamente, la BLS appare più concreta soprattutto nei finali dei due set iniziali che chiude in maniera abbastanza agevole, certo gli errori sono tanti da una parte e dall’altra, ma mentre Francavilla spesso commette errori diretti, Lanciano è poco efficace in conclusione, o comunque la difesa ospite è abbastanza solida e vanifica gli attacchi della formazione di Litterio
Di sicuro il parziale di 6 punti che Francavilla inanella nel finale di terzo set, vanificando il probabile 3 a 0 delle lancianesi, lascia qualche segno nel morale; e nel prosieguo del gioco questo si vede: la ricezione e l’attacco frentano calano, il Francavilla rimane costante e ha la capacità di crederci fino alla fine; ci sono scambi lunghi, anche belle e varie soluzioni di gioco da ambo le parti, ma alla fine sono le ospiti ad averla vinta e l’infermeria della BLS, già affollata, accoglie anche Milano, la palleggiatrice che non riesce a chiudere il match in campo, sperando che il guaio al muscolo della coscia sia risolvibile in tempi brevi, Di Mattia è pronta a sostituirla quando viene chiamata a farlo, ma certo la panchina della BLS è ridotta ormai ad uno … strapuntino