Organizza l’esplosione di una palazzina e scappa, arrestato a Rovigo

17 novembre 2010 0 Di redazione

Aveva preparato con particolare minuzia un innesco elettrico costituito da un timer per l’erogazione differita di corrente elettrica e due fili predisposti per il corto circuito collegati a due bombole GPL e cosparso il pavimento con liquido infiammabile, sigillando ogni infisso.
Il tempestivo intervento del personale del Commissariato di P.S. di Fiuggi diretto dal Vice Questore Sergio Vassalli, coadiuvato dai Vigili del Fuoco, aveva evitato che il gas già diffuso nell’ambiente potesse causare l’esplosione della palazzina che ospita cinque nuclei familiari.
L’uomo, autore dell’insano gesto, si era allontanato facendo perdere le sue tracce.
La capillare attività investigativa del Commissariato di Fiuggi ha consentito di rintracciare l’uomo, un 63enne di Rovigo, nei pressi di Novara e di adottare nei suoi confronti un fermo di Polizia Giudiziaria con l’accusa di strage.