Ricercato in tutta la provincia di Frosinone il piromane di 75 anni

24 novembre 2010 0 Di redazione2

Antonio Masci, pensionato, 75 anni di Monte San Giovanni Campano è ricercato da polizia e carabinieri in tutta la provincia di Frosinone.

I fatti. Nella notte ha incendiato la sua abitazione e quella dei vicini, ha tentato di bruciarne un’altra e di mandare in fumo anche un’attività commerciale. Prima di fuggire, e far perdere le proprie tracce, il pensionato ha imbracciando un fucile sparando diversi colpi contro la serranda di un negozio di articoli per la casa in via Santa Filomena, non soddisfatto, ha posizionato delle taniche di benzina pronte per essere incendiate. Si è recato nel retro del negozio sparando anche contro l’abitazione della proprietaria dei locali dove l’attività commerciale è in affitto. Anche lì ha posizionato delle taniche di benzina ma gli spari hanno svegliato gli inquilini e l’anziano a quel punto è stato costretto a darsi alla fuga a bordo di una Daewoo. L’auto è stata rinvenuta dai carabinieri ad un centinaio di metri, il fucile era sul sedile posteriore. Il 75enne prima di scomparire nel nulla ha imboccato via Selva Piana dirigendosi verso l’abitazione di sua nipote e del pronipote. Ha cosparso la porta d’ingresso di benzina creando un rogo che ha letteralmente mangiato il primo piano dell’appartamento imprigionando madre e figlio che a fatica sono fuggiti attraverso le fiamme riportando però serie ustioni. Sul posto oltre ai vigili del fuoco è stato necessario l’intervento delle ambulanze che hanno condotto i due presso l’ospedale di Sora dove sono stati ricoverati.
L’indizio. Nella sua abitazione Antonio Masci ha lasciato alcuni biglietti i nei quali chiede di non utilizzare fiori per il suo funerale, accanto ha riposto del danaro per i regali di Natale alle sue nipotine. Il tutto lascia presagire intenti suicidi.

Le indagini. Alla base della vicenda potrebbe esserci l’usura. L’uomo dal 2003 era in causa con i proprietari delle abitazioni incendiate. Erano stati loro a fare il suo nome in merito a prestiti usurai. Masci avrebbe perso anche il ricorso ed oggi la sua casa sarebbe stata messa all’asta. Su quest’ultimo aspetto però ci sono in corso le indagini delle forze dell’ordine.

Tamara Graziani