Sicurezza, Abbruzzese: “Con Jemolo, allarghiamo alle province percorso formativo per operatori di polizia locale”

11 novembre 2010 0 Di admin

“Sono particolarmente soddisfatto per l’attivazione di questo corso di formazione perché risponde esattamente a quel processo di decentramento formativo di cui parlai in una delle prime occasioni di incontro con il Commissario dell’Istituto Jemolo, Aldo Rivela. Le Polizie Locali negli ultimi anni hanno assunto un ruolo sempre più strategico per rispondere alle crescente esigenza di sicurezza nel territorio. E’ giusto, dunque, oltre che opportuno far corrispondere a questa rapida crescita professionale che ha determinato l’assegnazione di una molteplicità di compiti, validi strumenti di formazione”. Ad affermarlo è stato Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, intervenuto alla presentazione del corso per Operatori delle Polizie Locali di Cassino e dei Comuni limitrofi.
“La sicurezza dei cittadini e delle imprese rappresenta una priorità nell’agenda dei governi nazionali, regionali e locali – ha continuato Abbruzzese. Parliamo di un ‘bene comune’ alla cui produzione sono chiamati a concorrere più istituzioni in collaborazione tra loro e in sinergia con tutte le forze sociali e civili. E proprio per questo motivo le Istituzioni non possono agire ‘in ordine sparso’ e non possono farlo più da sole. Già l’Assessorato agli Enti Locali con Giuseppe Cangemi sta facendo un ottimo lavoro. Anche il Consiglio regionale del Lazio dovrà impegnarsi nei prossimi mesi su un progetto di riforma della Polizia Locale per la sua riqualificazione. Nel frattempo, ci siamo attivati per allargare di formazione degli agenti di Polizia municipale, già intrapreso dall’Istituto Jemolo, fino a giugno 2011, perché la riqualificazione si ottiene non solo attraverso la dotazione di adeguate e moderne strumentazioni,ma anche attraverso un costante aggiornamento professionale.
La nuova Convenzione prevede 2.500 ore di aula, stage e seminari per la formazione di 1.300 operatori di Polizia Locale – che si aggiungono ai 1.500 già coinvolti nei processi formativi . Sono certo che l’attività formativa, sempre di alta specializzazione, propria dell’Istituto Jemolo, consentirà alla nostra Polizia Municipale di approfondire la preparazione professionale e di introdurre nello svolgimento del proprio lavoro mezzi e strumenti sempre più adeguati, condizioni indispensabili per percorrere la strada delle autonomie, per stare in Europa, per progredire e crescere al servizio delle Comunità locali. Occuparsi di questi ultimi, delle loro condizioni di lavoro, delle loro aspettative, significa occuparsi del benessere delle nostre città e di tutti i cittadini”- ha concluso il presidente Mario Abbruzzese.