Treni, la class action continua a raccogliere adesioni

9 novembre 2010 0 Di redazione

Il successo dell’assemblea pubblica svolta lo scorso sabato 6 novembre all’EX CRAL di Aprilia ha confermato che la richiesta di un servizio di trasporto pubblico decente lungo la linea Roma – Nettuno è un’esigenza diffusa.
“Le centinaia di persone che hanno partecipato all’assemblea, – hanno detto gli organizzatori della class action – ponendo domande sia al legale sia al Sindaco di Aprilia, dimostrano come sia determinata la volontà di chiedere un cambio di registro da parte di Trenitalia sulla considerazione di viaggiatori, oramai allo stremo della pazienza.
Il Comitato Pendolari FR8a Carrozza ringrazia i circa 200 pendolari, provenienti dai Comuni di Anzio, Nettuno, Aprilia, Pomezia, che hanno mandato un messaggio forte alle istituzioni: i cittadini vogliono ottenere un servizio pubblico dignitoso, efficiente, rispondente alla domanda, in regola con le more del contratto stipulato con la Regione e, pertanto, tale da incentivare l’uso del mezzo di trasporto pubblico a più basso impatto ambientale, in alternativa all’auto privata.
Ringraziamo tutti quelli che hanno perfezionato la loro adesione, consegnando la documentazione necessaria durante l’assemblea di sabato, e chiediamo un ulteriore piccolo sforzo a quanti ancora non abbiano formalizzato la propria adesione a farlo al più presto per consentire il raggiungimento della somma necessaria a coprire le spese processuali fino all’udienza filtro”.
Si precisa infatti che le adesioni sono aperte fino a VENERDI’ 12 NOVEMBRE e per avere informazioni su come aderirre all’iniziativa, ci si può rivolgere a ROSALBA (TRENO DELLE 7:26 DA APRILIA E TRENO DELLE 16:07 DA ROMA) TELEFONO N. 3476680972 oppure ad
ADRIANO (TRENO DELLE 8:00 DA APRILIA E TRENO DELLE 14:32/19:28 DA ROMA) TELEFONO N. 3392892719