Truffe per 150mila euro, l’appello dei carabinieri

4 novembre 2010 0 Di admin

I Carabinieri della Stazione di Castro dei Volsci, nell’ambito dell’attività istituzionale che vede l’Arma impegnata nel contrasto e nella prevenzione al fenomeno delle truffe agli anziani, hanno attivato una complessa attività di Polizia Giudiziaria, coordinata dal Sost. Procuratore della Repubblica di Frosinone Dott.ssa Barbara TROTTA, finalizzata ad individuare alcuni soggetti specializzati nelle specifico settore. Gli indagati, spacciandosi per ispettori dell’INPS, garantivano alle ignare vittime il riconoscimento di pensioni di invalidità, aggravamento ed indennità di accompagno facendosi consegnare in anticipo ingenti somme di denaro che variavano dai 5 ai 10.000 €. Inoltre gli stessi, a proprietari di terreni, proponevano l’istallazione di tralicci per ponti ripetitori di telefonia mobile assicurando lauti compensi per l’affitto dei terreni facendosi anticipare, anche per questo, dai 5 ai 15.000 €, senza però poi portare a termine la trattativa non essendo delegati da alcuna società telefonica. I casi sinora accertati sono oltre 13 per un danno che ammonta ad € 150.000 circa. Gli accertamenti ancora in corso sono finalizzati, oltre all’individuazione di altre vittime delle truffe, all’identificazione di professionisti compiacenti che producevano certificazione medica attestanti false patologie per avvalorare la richiesta di rilascio della pensione.
Il presente comunicato è finalizzato ad informare i cittadini vittime di episodi simili, affinché denuncino il tutto, anche per l’eventuale successiva costituzione di parte civile, mettendosi in contatto con il Comando Stazione Carabinieri di Castro dei Volsci (tel. 0775/686010) o con il 112 Pronto Intervento Carabinieri;