Uccide la convivente, era ai domiciliari per tentato omicidio della stessa donna

22 novembre 2010 0 Di redazione

Dramma della gelosia a Terracina. Le coltellate assassine che hanno strappato la vita a Eliana Femiano, 25 anni originaria di Napoli, sarebbero state sferrate dal suo convivente, il 24enne Luigi Faccetti. Ad armare il giovane, sarebbe stata, secondo gli investigatori diei carabinieri ddel comando provinciale di Latina, la gelosia. Ieri sera i due avrebberpo litigato in maniera furibonda per poi uccidere la rtagazza con decine di coltellate in varie parti del corpo. Poi l’assassino srabeb andato via tornando in Campania dove in un uo ospedale della zona si è fatto medicare la manoferita dalla lama. Ai medici, quella ferita è sembrata sospetta e ai carabinieri il ragazzo avrebbe raccontato cosa aveva fatto. I militari del comando provinciale di Latina, giunti nella casa di terracina, hanno fatto la tragica scoperta. Il 24enne stava sconmtando a Terracina un anno di pena agli arresti domiciliari a cui il tribunale di Napoli lo aveva condannato per il tentato omicidio proprio della sua convivente. Insomma, al secondo tentativo, c’è riuscito.