Giorno: 30 dicembre 2010

30 dicembre 2010 0

Botti di capodanno senza autorizzazione, denunciato un commerciante

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

A Ceprano, i carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati di fabbricazione, trasporto e vendita abusiva di artifizi pirotecnici o altri oggetti contenenti sostanze esplosive, deferivano per commercio abusivo di materiale esplodente A.V. classe 1962 del luogo. Il predetto all’interno del suo esercizio commerciale deteneva, senza la prescritta autorizzazione, circa 60 Kg di fuochi artificiali e prodotti affini di 4^ e 5^ categoria, posti sotto sequestro;

30 dicembre 2010 0

Incessante controllo del mare e del comparto marittimo, i numeri della Capitaneria del 2010

Di redazione

A fine anno, la Capitaneria di Porto di Gaeta ha pubblicato i dati relativi all’attività svolta nel corso del 2010. RELAZIONI CON I COMUNI COSTIERI: in merito alle relazioni con i Comuni costieri si riferisce che la Capitaneria di porto di Gaeta ha attuato dei protocolli d’intesa per la vigilanza integrata con le Polizie Municipali dei Comuni di Gaeta, Sperlonga e Minturno. In particolare, sono stati svolti dei controlli da una pattuglia mista, L’attività ispettiva congiunta, ormai consolidata negli anni, rende più proficui i controlli in quanto permette all’utenza di interfacciarsi con due organi di polizia, permette di ottimizzare le risorse finanziarie e l’impiego del personale ed infine permette di consolidare il rapporto di collaborazione tra le due Autorità ATTIVITA’ DI VIGILANZA E CONTROLLO SUL DEMANIO MARITTIMO: E’ stata svolta un’ampia attività di prevenzione e informazione tesa a fornire le indicazioni utili agli operatori del settore turistico nonché agli utenti. Proprio quest’anno nel Comune di Gaeta è entrata in vigore la nuova Ordinanza balneare, pertanto è stata svolta un’accurata attività di informazione tesa a rendere esecutive le nuove disposizioni emanate, volte ad implementare la sicurezza delle strutture ricettive. Nel corso dell’anno sono stati effettuati controlli lungo tutto il litorale di giurisdizione, per la maggior parte volte a reprimere il fenomeno dell’abusiva occupazione delle spiagge libere da parte di quanti sono in possesso di autorizzazioni comunali finalizzate esclusivamente al noleggio di attrezzature da spiaggia impedendo di fatto l’utilizzo del pubblico demanio marittimo. In quest’ambito si inseriscono anche i controlli disposti della Questura di Latina, svolti congiuntamente con il personale della Polizia Municipale e della Polizia di Stato, tesi a verificare il corretto svolgimento di attività commerciali, stabilimenti balneari, strutture ricettive nonché al contrasto dell’abusivismo commerciale. AMBIENTE: Durante la stagione estiva è stata predisposta attività di controllo per l’AMP delle Isole di Ventotene e Santo Stefano, nonché le aree di reperimento del Parco Regionale “Riviera d’Ulisse”, che si estende da Gaeta a Minturno, e delle Isole Pontine. Nel mese di dicembre la Capitaneria di Porto di Gaeta e l’Ente Parco Regionale “Riviera di Ulisse” hanno sottoscritto un “Accordo Quadro di collaborazione” finalizzato a porre in essere un’attività congiunta per la conservazione, promozione e tutela del patrimonio ambientale del Parco essendovi tra i predetti Enti un’ampia convergenza di interessi nell’ambito della salvaguardia e tutela dell’ecosistema marino e costiero, al fine di assicurare il rispetto dei precetti normativi e regolamentari disciplinanti il settore, soprattutto per garantire una migliore, proficua e corretta fruizione delle zone protette; Congiuntamente con l’ARPA Lazio si effettua in maniera continuativa attività di monitoraggio delle acque marittime. ATTIVITA’ DI SUPPORTO CON LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO: Presso la spiaggia libera di Marina di Serapo, a similitudine degli anni passati, è stata svolta una manifestazione di prevenzione per la sicurezza balneare ed in mare denominata “Insieme al mare… per un’estate sicura!”, alla quale hanno preso parte le scolaresche del comprensorio di Gaeta. L’attività informativa è stata svolta, oltre che dagli uomini di questo Comando, da rappresentanti della Società Nazionale di Salvamento a Nuoto e dalle unità cinofile della locale Scuola Cani di Salvataggio “K9”. SICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE: L’intensa l’attività degl’Ispettori PSC (Port State Control) del Compartimento Marittimo di Gaeta ha consentito, nell’arco dell’anno, di effettuare 171 controlli tra navi straniere, navi italiane e unità pescherecce. Questi controlli hanno comportato la c.d. “detenzione” di 2 navi per mancanza dei requisiti di navigabilità. 6. ATTIVITA’ ANTIMMIGRAZIONE: Dopo il noto sbarco di clandestini sulle coste laziali su disposizione del Prefetto di latina è stata svolta una costante attività di controllo delle coste in sinergia con la Guardia di Finanza, finalizzato alla vigilanza del fenomeno della immigrazione clandestina. ATTIVITA’ IN MARE – L’attività in mare delle motovedette ha consentito di effettuare: 32 soccorsi, 58 persone salvate, 660 controlli di pesca da diporto con 83 verbali comminati, 10 sequestri amministrativi, 6 sequestri penali, 350 pesce sequestrato, con una rete a strascico e 4 draghe idrauliche, 30 mila euro di verbali. ATTIVITA’ SUL TERRITORIO Notizie di reato anno 2010 N° Materia 16 Abusiva occupazione del p.d.m. 5 Sicurezza della navigazione 3 Furto 1 Truffa 4 Transito in zona “a” dell’a.m.p. 2 Tentata frode in commercio 3 Cattivo stato di conservazione 3 Utilizzo di attrezzi da pesca non consentiti 1 Resistenza e oltraggio a pubblico uff.le 4 Commercializzazione specie sotto misura Totale 42 46 PERSONE DENUNCIATE A PIEDE LIBERO Verbali di illecito amm.vo anno 2010 MATERIA 20 Violazione oridinanza balneare 5 Cod. Nav. Tabella minima d’armamento 34 Commercializzazione prodotti ittici – mancata etichettatura/tracciabilita’ 1 Diporto Controlli 156 Pesca 245 Demanio 52 Inquinamento Sequestri 250 kg Pescato 194 Attrezzature da spiaggia (lettin /ombrelloni) 2 Deposito incontrollato di rifiuti in ambito portuale

30 dicembre 2010 0

Mezzo chilo di droga e 35000 euro in contanti, arrestato 28enne

Di admin

A Ferentino, i carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato per “detenzione ai fini di spaccio” P.M., 28enne del luogo. Il giovane a seguito di una perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di grammi 500,00 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, grammi 50 del tipo “marijuana”, numerosi semi di canapa indiana, nonché vario materiale atto al confezionamento e la somma contante di euro 34.500,00 ritenuta dai carabinieri provento dell’attività illecita, il tutto sottoposto a sequestro.

30 dicembre 2010 0

Abruzzo, piano sicurezza Enel: 80 reperibili per capodanno

Di admin

L’Aquila, 30 dicembre 2010 – L’Aquila e l’Abruzzo si preparano a dare il benvenuto al 2011 e, per contribuire a festeggiare con serenità l’ingresso del nuovo anno, Enel Infrastrutture e Reti ha predisposto il Piano di Sicurezza per monitorare costantemente il corretto funzionamento della complessa rete elettrica abruzzese. Saranno 80 i reperibili che gestiranno i 23.600 km di linee elettriche di media e bassa tensione, i 66 impianti primari e le 11.700 cabine secondarie che compongono il sistema elettrico nelle 4 province abruzzesi per un totale di 848.000 clienti. A coordinare i tecnici dell’Enel sarà il Centro Operativo de L’Aquila che opera con un elevato livello tecnologico, individuando in tempo reale l’eventuale guasto e, grazie al localizzatore satellitare installato sui mezzi geolocalizzati, anche la “squadra” più vicina per l’intervento. Un’eccellenza operativa che ha permesso ad Enel di conseguire in Abruzzo un ottimo risultato in termini di interruzioni medie per utente, che nel 2009 si è attestato sui 41 minuti migliorando ulteriormente i già positivi standard degli anni precedenti.

“Enel Infrastrutture e Reti” ha detto Alfonso Sturchio, Responsabile Enel Distribuzione Rete Lazio, Abruzzo e Molise “lavora su livelli di eccellenza tecnologica per garantire la massima continuità del servizio elettrico in tutto l’Abruzzo. In particolar modo, per la notte di Capodanno, abbiamo organizzato un presidio che ci vedrà pronti sia nella fase di controllo preventivo che in quella di eventuale intervento in qualsiasi zona della regione, a partire da quelle più isolate. È questo un nostro modo di augurare un felice 2011 a tutti gli abitanti dell’Abruzzo”.

30 dicembre 2010 0

Botti illegali e scarpe contraffatte, sequestri della Finanza

Di admin

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo del territorio che quotidianamente svolge a favore dei cittadini, ed in particolar modo con l’avvicinarsi della notte di San Silvestro, ha intensificato la propria presenza sul territorio provinciale allo scopo di individuare e reprimere la vendita e detenzione di fuochi d’artificio illegali ed ogni altra violazione in materia di pirateria audiovisiva e della contraffazione dei marchi.

Infatti, i controlli della specie hanno consentito nella giornata odierna di pervenire al sequestro di circa kg.70 di “botti” illegali nel territorio del Comune di Alatri e di Frosinone, nei confronti, rispettivamente di un venditore ambulante di origine marocchina e di un cittadino italiano.

I prodotti, detenuti illegalmente, non presentavano alcuna indicazione della provenienza e della loro composizione, in violazione alle vigenti normative.

Nel corso dei suddetti controlli, inoltre, nel territorio del Comune di Veroli sono state sottoposte a sequestro, nei confronti di un commerciante italiano, anche diverse decine di scarpe della nota griffe “NIKE” palesemente contraffatte.

La specifica attività di servizio, tuttora in atto, è una ulteriore testimonianza dell’attenzione che il Corpo esplica, quotidianamente, sul territorio a garanzia della legalità e della tutela della fede pubblica di cui il cittadino ne sente sempre più il bisogno.

30 dicembre 2010 0

Tedeschi (IdV): “Mad guadagna e la vita dei cittadini vicino all’impianto peggiora”

Di admin

“Si apprende da fonti giornalistiche che è stato consegnato l’impianto di biogas alla Mad di Roccasecca da parte dell’azienda altoatesina Schmack Biogas. La stessa nota stampa evidenzia come il biogas sia una fonte di energia pulita e flessibile. Non metto in discussione la validità dell’impianto e la sua funzionalità, ma non posso certo unirmi alla soddisfazione dei vertici della Mad per questa nuova creatura che sarà alimentata anche dalla mega-discarica adiacente. I cittadini del territorio circostante sono gravati da un flusso logistico di immondizia e di deiezioni animali che ha notevolmente peggiorato la qualità della vita, nonché annullato il valore commerciale di abitazioni e terreni. Non ci possono essere quindi motivi di soddisfazione da parte di una popolazione che a fronte dei lauti e ripetuti guadagni che la Mad introita dalla gestione dei rifiuti, riceve in cambio solo inquinamento dovuto al massiccio transito di mezzi di trasporto. Probabilmente i gestori della Mad non sentono questo problema perché la loro vita e quella dei loro familiari si svolge altrove, ma le leggi nazionali e regionali non fanno distinzione tra cittadini quindi il diritto alla salute è uguale per tutti sebbene coloro che abitano nel territorio su cui insiste la discarica e l’impianto di biogas hanno visto la loro vita trasformata in questi ultimi anni. Non da ultimo ho il dovere di evidenziare che i guadagni della Mad vengono alimentati da quegli stessi cittadini che producono rifiuti e che poi dovranno pagare l’energia prodotta, sempre dalla Mad, con i loro rifiuti. Questa storia sarebbe da studiare nell’ambito della teoria della distribuzione del reddito.” Lo dichiara in una nota il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Anna Maria Tedeschi.

30 dicembre 2010 0

Buffardi: “Chiudiamo un 2010 impegnativo, pronti per le sfide del 2011”

Di admin

«L’anno che ci stiamo lasciando alle spalle è stato particolarmente ricco di impegni e di sfide per la nostra categoria e per la nostra organizzazione. E’ stato, innanzitutto, l’anno durante il quale è stata rinnovata la presidenza provinciale di Unione del Commercio – Confcommercio e che mi ha visto, con la collaborazione d’un gruppo di validi colleghi, assumere la guida di quella che è la più importante organizzazione del settore in Ciociaria. Insieme al nuovo direttivo siamo riusciti a trasmettere un impulso fondamentale alla nostra associazione: abbiamo rinnovato i vertici delle varie articolazioni sostituendoli con commercianti ben più motivati; abbiamo aumentato le iscrizioni; aperto due nuove sedi distaccate; moltiplicato le iniziative che ci vedono protagonisti sul territorio; avviato un serrato confronto con le amministrazioni locali tornando ad occupare un ruolo che avevamo ormai perduto; promosso l’aggregazione tra varie sigle che sono confluite adesso in Unione Commercianti – Confcommercio Frosinone. Il 2011 si apre sotto i migliori auspici. Unione del Commercio – Confcommercio perfezionerà, nei primi giorni del nuovo anno, un’operazione di portata strategica fondamentale. I dettagli verranno annunciati nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso la sede della Confcommercio di Frosinone il giorno 4 gennaio alle ore 11.30. In considerazione dell’importanza della notizia, invito la Stampa locale ad essere presente. Florindo Buffardi

30 dicembre 2010 0

Protezione Civile, prorogato il termine per l’adozione del regolamento sulla sicurezza dei volontari

Di admin

Su richiesta del Dipartimento della Protezione Civile il Governo ha prorogato fino al 31 marzo 2011 il termine per l’adozione del regolamento sulla sicurezza dei volontari di protezione civile previsto dal decreto legislativo n. 81/2008 per consentire di portare a termine il necessario approfondimento e confronto sui contenuti del regolamento, vista la rilevanza del tema, con le altre Amministrazioni centrali interessate, le Regioni, le Province Autonome e le rappresentanze del volontariato.

La proroga riguarda le organizzazioni di volontariato di protezione civile, i Corpi dei Vigili del Fuoco Volontari delle Province Autonome di Trento e di Bolzano e della Regione Autonoma Valle d’Aosta e le componenti volontaristiche della Croce Rossa Italiana e del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.

Il Dipartimento della Protezione Civile è impegnato a completare l’iter di approvazione della nuova disciplina in tempi rapidi. “Confidiamo di giungere quanto prima alla definizione di una cornice generale di sicurezza – sottolinea il Capo del Dipartimento della Protezione, Civile Franco Gabrielli – nella quale tutti i volontari di protezione civile possano riconoscersi e che, secondo le prescrizioni del legislatore, sia compatibile con le particolari modalità di svolgimento delle attività di volontariato nel delicato settore della protezione civile”.

30 dicembre 2010 0

Gara di corsa campestre regionale a La Selva di Paliano

Di admin

L’Assessorato allo sport del Comune di Paliano, al quale è delegato il consigliere comunale Fabrizio Desideri, in collaborazione con l’Associazione Sportiva Dilettantistica ‘Colleferro Atletica’ presieduta da Gianluca Bonnani, sotto la direzione organizzativa dell’Associazione sportiva palianese ‘Cultura e Società’ presieduta da Ottavio Fiascone, organizza una manifestazione regionale di CORSA CAMPESTRE indetta dalla Fidal Lazio, individuale ed a squadre, che si terrà il prossimo 16 gennaio presso La Selva di Paliano e precisamente nella zona detta ‘La Tana’ (l’area delle manifestazioni). L’evento è patrocinato dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Frosinone e dal Comune di Paliano. La gara sarà disputata da atleti, italiani e stranieri, tesserati delle società sportive italiane facenti riferimento ai diversi corpi della Forze dell’ordine e appartenenti alle categorie RAGAZZI, CADETTI, ALLIEVI, JUNIOR, PROMESSE/SENIOR, MASTER maschili e femminili. Gli iscritti alla prova, valida per le selezioni nazionali, concorreranno per il titolo regionale sia individuale che a squadre. “Abbiamo accolto con favore – dichiara il consigliere Desideri – la proposta che ci è giunta dalla Fidal di ospitare a La Selva di Paliano una manifestazione sportiva di carattere regionale; l’occasione ci lusinga sia per l’importanza dell’evento a livello sportivo, vista anche la partecipazione di atleti nazionali, sia per la scelta della location che riteniamo possa avere un rilancio anche grazie allo sport. Il percorso della corsa, ad esempio, rimarrà tracciato a La Selva e potrà essere utilizzato in futuro sia da atleti professionisti che amatoriali per le future manifestazione che si vorranno organizzare”. Ore 09.00 è l’orario del ritrovo, alle 10.00 è previsto l’inizio delle gare che proseguiranno fino alle 15.00 con la partenza dell’ultima corsa. A corredo della manifestazione funzioneranno gli stand enogastronomici e verranno allestiti anche stand di prodotti tipici locali. Inoltre, sarà possibile fare passeggiate a cavallo grazie alla collaborazione dell’associazione ‘Paliano Country’.

30 dicembre 2010 0

Scuola, Sentinelli: “Finanziato bando per il potenziamento dei servizi di istruzione in tutti gli istituti del Lazio”

Di admin

“La Regione Lazio finanzia con risorse Fse Por 2007-2013 un bando finalizzato al potenziamento dei servizi di istruzione rivolto a tutte le scuole del Lazio”. E’ quanto dichiara l’assessore all’Istruzione e Politiche Giovanili della Regione Lazio, Gabriella Sentinelli.

“Così come previsto infatti dal recente protocollo d’intesa tra il ministro Gelmini e il presidente Polverini – sottolinea Sentinelli – la Regione ha finalizzato 5 milioni di euro alla realizzazione di azioni di carattere extracurriculare per favorire lo sviluppo delle competenze di base, una migliore integrazione socio-lavorativa, il successo scolastico dei ragazzi con disabilità e a rischio di marginalità sociale, nonché l’inserimento e l’integrazione degli alunni stranieri”.

Il bando, pubblicato sul Burl e sul sito www.sirio.regione.lazio.it, dà la possibilità alle scuole di presentare progetti entro il 14 febbraio prossimo, che saranno selezionati e approvati da una apposita Commissione. Per la realizzazione di azioni che dovranno concludersi entro l’anno scolastico 2010-2011, le scuole potranno avvalersi prioritariamente del personale docente e Ata privo di conferma dell’incarico negli anni scolastici 2004-2010 e 2010-2011 che si è reso disponibile alla partecipazione ai progetti regionali. Le risorse sono state ripartite sulla base della popolazione scolastica in lotti provinciali: Frosinone (734.367,12), Latina (703.527,01), Rieti (252.454,73), Roma (3.032.988,94), Viterbo (276.662,19).

“Si tratta – conclude Sentinelli – di un bando molto importante per la ricaduta in termini di inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati, per combattere ogni forma di discriminazione nel mercato del lavoro e per contribuire a sviluppare e consolidare le comunità locali, per contrastare e prevenire nuove forme di marginalità sociali, senza contare che tali attività potranno consentire la valorizzazione di professionalità attualmente non coinvolte”.