Concluso il corso per “Accompagnatore di Turismo Equestre”

19 dicembre 2010 0 Di admin

Si è concluso, nei giorni scorsi, il corso di formazione base per “Accompagnatore di Turismo Equestre” promosso ed organizzato da Innova, azienda speciale della C.C.I.A.A. di Frosinone, in collaborazione con la Coldiretti Frosinone, il centro ippico “La Staffa” ed il Centro Nazionale Sportivo Fiamma Sport Nazionale con il patrocinio del CONI, Comitato Provinciale Frosinone. 115 ore di lezione, delle quali 45 dedicate alla pratica ed escursioni a cavallo, 21 gli aspiranti accompagnatori di turismo equestre provenienti da tutto il territorio provinciale ed alcuni anche dal nord Italia e dalle Isole. A consegnare gli attestati ed i brevetti, sono stati presenti oltre a Gino Iadecola, titolare del centro ippico, il presidente di Innova, Florindo Buffardi, il direttore della Coldiretti di Frosinone, Gianni Lisi ed il presidente del Coni di Frosinone, Luigi Conte. A consegnare le targhe, tra gli altri, il vice presidente di Innova, Paolo Vigo, il direttore di Innova, Norberto Ambrosetti ed i consiglieri della stessa azienda, Maria Pia Datti, Letizia De Angelis e Cristian Mancini. “Il successo in termini di adesione a queste attività – ha commentato Buffardi – rappresenta la risposta migliore che potevamo ricevere. La proposta progettuale di Coldiretti si è rivelata vincente ed ha riscosso davvero successo sia perché innovativa e anche per la multifunzionalità che racchiude”. La figura dell’accompagnatore di turismo equestre è sempre più indispensabile per le attività agrituristiche, fattorie didattiche, centri ippici e maneggi. L’accompagnatore, infatti, ha il compito di accompagnare all’esterno, su sentieri noti, gruppi di persone a cavallo. Deve avere una buona preparazione equestre, la conoscenza dettagliata dei luoghi percorsi sia sotto l’aspetto geografico che storico e, soprattutto, le normative che regolano le attività sportive sotto l’aspetto legale del codice civile e penale e del codice della strada. “Con questa attività abbiamo cercato di colmare una lacuna – ha detto Lisi – e grazie ad Innova e a Iadecola si sono creati i presupposti per concretizzare un percorso virtuoso giudicato davvero positivo oltre che innovativo”. Diverse le opportunità di lavoro: aziende agrituristiche, villaggi vacanze, centri ippici e maneggi. “Il Brevetto di Accompagnatore di Turismo equestre – ha aggiunto Lisi – è titolo indispensabile per avviare, in proprio o alle dipendenze, un’attività connessa al turismo con uso di cavalli: scuola equitazione per equiturismo, maneggio per turismo equestre, gestione di un centro ippico ed aziende agricole con parco cavalli”. Luigi Conte ha sottolineato l’importanza di dare spazio a queste discipline sportive dando atto a Coldiretti ed Innova dell’impegno assunto e dichiarandosi disponibile ad ulteriori momenti di sinergia. Soddisfatto ed entusiasta Gino Iadecola. “Ringrazio Innova, Coldiretti ed il Coni per la preziosa collaborazione che a vario titolo è stata garantita a questo percorso formativo. Inoltre un pensiero di gratitudine, oltre che ai corsisti, a tutti gli insegnanti.