Fanno spesa a centro commerciale “aggirando” le casse

1 dicembre 2010 0 Di redazione

Le immagini erano chiare: ieri pomeriggio a Lanciano, presso il centro commerciale “Leclerc” due rumeni (in compagnia di un terzo connazionale risultato estraneo ai fatti) dopo aver scelto con cura un giubbotto, una maglia, dei profuni ed altro materiale per la cura della persona, attenti a non farsi riprendere dalle telecamere del centro commerciale (infatti calzavano opportunamente cappellini con ampia visiera), dopo aver svuotato le confezioni, invece di passare dalla casse, uscivano passando dall’ingresso, approfittando sia della folla che della mancanza di personale di sorveglianza. La mossa non è sfuggita ad un Carabiniere in abiti civili, libero dal servizio che ha immediatamente allertato la Radiomobile che, coordinata dal capitano Geremia Lugibello, si trovava già in zona. Immediatamente i tre rumeni sono stati fermati e due di essi sono stati trovati in possesso di merce varia, per un valore di circa 800 euro. Per entrambi ( IOAN Rus 37enne e ATTILA Drimus, 31enne, residenti ad Orsogna -CH-) è scattato l’arresto per furto aggravato. La merce è stata restituita al centro commerciale ed i due sono comparsi questa mattina davanti al Giudice di Lanciano che ha convalidato l’arresto e disposto il processo per il 10 di dicembre.
L’Arma, come ogni anno, a ridosso delle festività natalizie incrementa i servizi di prevenzione e controllo nei pressi dei centri commerciali, quando il picco dei furti potrebbe aumentare sensibilmente per la corsa agli acquisti che caratterizza il periodo. Una chiamata tempestiva consente, oltre al recupero della merce, anche di assicurare alla giustizia questi ladri di oggetti voluttuari, che nulla hanno a che vedere con lo stato di bisogno.