Lo picchia per un dose e gli chiede soldi, 20 enne in manette per estorsione

2 dicembre 2010 0 Di redazione

Verso le ore 8 di ieri, un 20 enne di Silvi Marina, si è presentato presso la locale Caserma dei Carabinieri per denunciare una triste storia che vede come protagonista principale un suo coetaneo del luogo. Il giovane mostra un evidente tumefazione ad un occhio, indicata nel corso della denuncia raccolta dal Comandante della Stazione, Luogotenente Antonio TRICARICO, quale conseguenza di pungi sferrati dal coetaneo denunciato. L’aggressione si è consumata il giorno precedente (30.11.2010), quando L.A. lo ha aggredito colpendolo al viso ripetutamente, in quanto a suo dire, debitore di circa 200 euro relative all’acquisto di stupefacente del tipo haschish. Subito dopo l’aggressione L.A. lo aveva minacciato che avrebbe continuato a picchiarlo se l’indomani, alle ore 11.00 dinanzi alla Stazione ferroviaria di Silvi Marina, non gli avrebbe consegnato la somma contante richiesta. Il giovane aggredito si è presentato all’appuntamento e dopo aver consegnato il denaro, sono intervenuti i militari agli ordini del Luogotenente TRICARICO che hanno ammanettato l’estortore in flagranza di reato. L.A. si trova ristretto presso la Casa Circondariale di Teramo, come disposto dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Teramo, Dott. Davide Rosati, informato in tempo reale di quanto accaduto, da parte dei Carabinieri.