Maltempo, da domani neve a bassa quota sulle regioni centro-settentrionali e venti forti da nord-est

24 dicembre 2010 0 Di admin

Dopo le insistenti condizioni di maltempo che hanno interessato buona parte dell’Italia e che tuttora determinano criticità anche elevate per rischio esondazione in alcuni bacini del nord est e dell’ Emilia Romagna; dal pomeriggio di domani, arriverà sulla nostra penisola un nuovo impulso proveniente dall’Europa settentrionale che porterà un’ulteriore fase perturbata sulle regioni centro-settentrionali con nevicate anche in pianura, più significative sull’Appennino tosco emiliano e rinforzo della ventilazione dai quadranti settentrionali.
Sulla base dei modelli disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso per la giornata di domani un ulteriore avviso di avverse condizioni meteo che integra ed estende quelli diffusi nei giorni scorsi. l’avviso prevede dal pomeriggio di domani, sabato 25 dicembre 2010, precipitazioni a prevalente carattere nevoso fino al livello del mare su tutte le regioni centro-settentrionali.
I venti, da oggi, 24 dicembre 2010, saranno molto forti e provenienti dai quadranti occidentali sulla Sardegna. Da domani soffieranno invece da nord est sulle regioni nord orientali fino all’Emilia Romagna. Saranno possibili mareggiate lungo le coste esposte. L’ulteriore abbassamento delle temperature determinerà gelate diffuse anche a quote di pianura.
Il Dipartimento della Protezione Civile ha allertato tempestivamente gli enti gestori delle principali infrastrutture di viabilità e trasporto e continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con il Centro di coordinamento nazionale della viabilità, le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.
Per coloro i quali si metteranno in viaggio nei prossimi giorni si raccomanda la massima prudenza e di tenersi informati sulle condizioni di percorribilità dei tratti stradali e autostradali.