Prigioniero del traffico natalizio, corteo funebre arriva a funerale con un’ora e mezza di ritardo

25 dicembre 2010 0 Di redazione

Il feretro bloccato nel traffico arriva in chiesa con un’ora e mezza di ritardo. Un anziano cassinate, vittima di un male incurabile, è deceduto alcuni giorni fa a Roma e, ieri pomeriggio (giovedì), alle 15 a Cassino, parenti, amici e conoscenti aspettavano il suo feretro per partecipare, nella sua parrocchia, al rito funebre. Un’attesa che si è protratta a lungo causa il traffico della Capitale. Si sa che il raccordo Anulare, a Roma, è tra le strade più intasate d’Italia, a questo, aggiungete l’ulteriore traffico dovuto al Natale, e la miscela è esplosiva ed irrispettosa anche per un defunto. Il corteo, infatti, è rimasto intrappolato per circa un’ora e mezza nella “savana” di auto finendo per arrivare a Cassino dopo le 16.30. Solo allora è stato possibile celebrare, finalmente, l’estrema unzione al defunto.
Er. Amedei