Regiole Lazio, Di Stefano (Pd): “Per Polverini la scuola è residuale, tagliati 40 milioni”

23 dicembre 2010 0 Di redazione

“La Regione Lazio non perde un attimo di tempo per seguire “l’illuminato” taglio del governo allo studio e all’università”. E’ quanto dichiarato dal Consigliere regionale Pd Marco Di Stefano.
“Oltre 40 milioni di euro in meno sul bilancio rispetto lo scorso anno: meno risorse per i trasporti, per le mense, per i servizi, per le borse di studio, per il comodato d’uso gratuito dei testi scolastici per le scuole dell’obbligo” aggiunge Di Stefano “ meno investimenti per le residenze e le borse di studio per l’università. Ed inoltre 6 milioni di euro in meno per i corsi triennali di istruzione e formazione determinanti negli ultimi anni per ridurre drasticamente la dispersione scolastica. Corsi che hanno salvato migliaia di ragazzi a rischio di esclusione scuola.”
Conclude Di Stefano “Queste sono le scelte della Giunta Polverini per tutti quei ragazzi che oggi hanno sfilato civilmente, chiedendo risposte alle Istituzioni per il loro futuro e ai quali va tutta la mia solidarietà oltre che un “in bocca al lupo”rispetto scelte scellerate che in questo momento di crisi trasformano in il diritto allo studio, sancito dalla nostra Costituzione, in un lusso, una vera “mazzata” per le famiglie”.