Scontri a Roma, oggi come negli anni ’70

15 dicembre 2010 0 Di admin

Sarà difficile dimenticare la giornata di oggi. Il numero dei feriti negli scontri è raddoppiato: il bilancio delle ore 20 fa salire il numero ad un centinaio, tra manifestanti e forze dell’ordine. Ingenti anche i danni, oltre 450mila euro. Alemanno che è riuscito a raggiungere Piazza del Popolo è stato contestato ed insultato dai manifestanti che lo hanno invitato ad andarsene. Dal Campodiglio è stato annunciato che sarà aperta una procedura in cui il comune di Roma si costituirà parte civile. Non si esclude la reperibilità di fondi per risarcire i commercianti delle vie dello shopping messe ko. In poche ore Piazza del Popolo e Via del Corso sono diventate teatro di una battaglia violentissima: bombe carta, lacrimogeni, sassaiole, cariche delle forze dell’ordine, assalti ai mezzi blindati, oggetti e vetrine che volano in aria, e poi ambulanze, i fermi, i feriti. Una scena già vista negli anni 70.