Successo a “Cassino verso le elezioni 2011 Idee e prospettive”

19 dicembre 2010 1 Di admin

Il popolo di Cassino, attraverso la sua terra, si sente parte della sua città, e avverte il dovere di partecipare attivamente per affermare la sua libertà e il suo benessere.
Giuseppe Sebastianelli, in apertura dell’incontro “Cassino verso le elezioni 2011 idee e prospettive” che si è svolto sabato al ristorante “Al Varlese”, ha innanzitutto illustrato il significato dei loghi delle associazioni che sostengono la sua candidatura: “Popolo di Cassino”, “Terra nostra”, “Cassino la mia città” e “Libertà e benessere”.
Poi, con il supporto di un originale video molto apprezzato dalla platea, ha “condotto” il foltissimo pubblico presente lungo un “viaggio” per le strade e i simboli della città, tra la storia millenaria e le specificità geografiche e morfologiche, le peculiarità ambientali, la vocazione al commercio e all’industria, e la convivenza con il mondo accademico e l’abbazia, le potenzialità di un’agricoltura tutta ancora da sfruttare e la necessità di un nuovo coinvolgimento delle periferie e delle frazioni. Una miscela appassionata di storia e natura , ha detto quasi commosso Sebastianelli. .
Alla base due concetti fondamentali: l’orgoglio per il passato, quello della città e quello della vita politica, che deve accomunare tutti i cassinati , i quali sono gli unici “giudici” dell’agire amministrativo. Loro, e così Sebastianelli ha spiegato il secondo presupposto fondamentale della sua concezione politica, devono essere anche gli unici protagonisti, insieme ai rappresentanti che eleggeranno, della vita della città, per non esserne non solo partecipi, come recita lo slogan che collega le quattro associazioni, ma anche parte, in quanto la città non la fanno gli amministratori ma i cittadini.
Se il video ha avuto il merito di far riflettere il pubblico sulle caratteristiche “naturali” che rendono Cassino , i cittadini hanno poi avuto la possibilità di esprimere direttamente quali sono, secondo loro, le priorità da affrontare nel prossimo futuro. Tutte le proposte sono state raccolte, e serviranno a stilare il programma che Giuseppe Sebastianelli vorrebbe attuare e condividere con la popolazione: la gestione dei tributi, l’acqua, i rifiuti solidi urbani, l’emergenza lavoro, una sanità migliore, una maggiore attenzione per lo sport, politiche turistiche e molti altri aspetti della vita amministrativa sono tra gli argomenti su cui si è appuntata la riflessione.
Al fianco di Giuseppe Sebastianelli, sono intervenuti Giovanni Valente e Franco Evangelista, il primo per sottolineare le criticità dell’ultima amministrazione comunale, l’impegno continuo per la battaglia dell’acqua pubblica, e la necessità di dotare la città di un Sindaco e di amministratori che siano innanzitutto ; il secondo per ribadire che . La partecipazione dei cittadini, delle donne e dei giovani in particolare, è possibile, ha aggiunto Claudia Del Greco – la quale rappresenta entrambe le categorie e ha dichiarato la sua disponibilità a sostenere la candidatura di Sebastianelli – a patto che i cittadini scelgano di partecipare invece che criticare e condividano le loro opinioni con gli amministratori che si propongono con questa caratteristica.