Giorno: 23 gennaio 2011

23 gennaio 2011 0

Viabilità, Cardinali a Costanzo: “Bene le critiche, ma solo se costruttive”

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“La Provincia sta lavorando bene e con interventi mirati a garantire una viabilità ottimale sul territorio. Ritengo legittime le critiche costruttive in ogni ambito e contesto da parte dei cittadini e delle parti politiche, ma alle polemiche faziose e strumentali non ci pieghiamo”. Così l’Assessore Cardinali interviene dopo l’interrogazione presentata dal Consigliere Provinciale PD Simone Costanzo, in merito allo stato dei lavori per la manutenzione straordinaria messi in campo dall’Amministrazione Provinciale. Per quanto riguarda la Pedemontana dei Monti Lepini, di collegamento tra Giuliano, Patrica, Supino, Morolo e Sgurgola, sono già stati eseguiti interventi di regimazione idraulica. L’Ufficio Tecnico dell’Ente di piazza Gramsci precisa infatti che le operazioni ferme per il mal tempo, ripartiranno con il disgaggio del materiale roccioso instabile posto in alcuni tratti delle scarpate di monte e poi con il posizionamento della rete paramassi. Si provvederà quindi al rifacimento del conglomerato bituminoso, ma questi interventi potranno essere realizzati solo con la bella stagione. In merito alla rotatoria in località Quattro Strade, i professionisti esterni incaricati stanno redigendo il progetto definitivo dopo una breve fase di empasse con uno dei proprietari dei fondi, dovuto all’occupazione dei terreni privati. Saranno programmati anche interventi di manutenzione ordinaria compatibilmente alle risorse in bilancio sulla Morolense e sulla Supino-Ferentino, quotidianamente battute da mezzi pesanti. Per quanto concerne Via La Mola di accesso a Supino, a breve verrà dato incarico al geologo per studiare il versante, capire la natura dei cedimenti della carreggiata stradale e infine decidere in quale direzione procedere. “Non ci sono finanziamenti stanziati per il ponte sul fiume Sacco – continua l’Assessore Cardinali – e non c’è alcun appalto in corso. Ci fa piacere che Costanzo dimostri interessamento verso le problematiche di Supino, ma è doveroso ricordare che quella struttura è così da 20 anni e l’Amministrazione che ha governato la nostra provincia negli ultimi 19, di cui peraltro il Consigliere era autorevole esponente, non ha ritenuto opportuno intervenire. La strumentalizzazione di Simone Costanzo è del tutto sterile dal punto di vista politico, poiché sa benissimo che le risorse e l’attenzione dell’Amministrazione Provinciale guidata dal Presidente Iannarilli, non possono concentrarsi su una singola area, ma devono guardare all’interesse dell’intera Ciociaria e delle infrastrutture strategiche per lo sviluppo di tutto il territorio. Avrà ben ragione di preoccuparsi tra qualche mese il Consigliere Costanzo – conclude l’Assessore Alessandro Cardinali – quando le condizioni meteorologiche consentiranno di intraprendere i lavori di manutenzione straordinaria relativi al Piano viabile di tutta la provincia, e conseguentemente, non avrà più argomenti da propinarci, seppur in maniera strumentale e poco costruttiva”.

23 gennaio 2011 0

Acqua, Iannarilli: “Non approvare risoluzione contratto Acea significa fare interessi azienda”

Di redazione

“Leggo ancora una volta dichiarazioni e posizioni irresponsabili e dannose per i cittadini in merito alla risoluzione del contratto con Acea, e ritengo opportuno per questo, ribadire la mia posizione sulla vicenda idrica”. Lo dice in una nota stampa il presidente della Provincia di Frosinone Antonello Iannarilli. “Con estrema soddisfazione mi preme precisare che finora nessuno ha smentito la mia tesi: nel febbraio 2007, con una semplice transazione non adeguatamente illustrata ai Sindaci, l’Amministrazione in carica attribuiva ad Acea “appena” 692 milioni di euro in più rispetto all’importo di aggiudicazione della gara d’appalto. Alla luce di ciò era evidentemente convinzione comune che l’operazione chiudesse il pregresso, salvo il particolare, non del tutto irrilevante, che non veniva evidenziato nel modo giusto e chiaro il raddoppio, con quell’atto,dell’importo dell’appalto internazionale. Nonostante ciò, ancora oggi nessuno dice di aver capito quanto fatto, né si ritiene di doverne parlare, quando addirittura si fa finta di non capire.Per quanto mi riguarda, in qualità di Presidente dell’Ato, appresi i fatti, li ho doverosamente portati a conoscenza dell’Assemblea e delle autorità competenti, nonché della Procura della Repubblica, la quale sta giàapprofondendo gli aspetti da me evidenziati della delibera del 2007.Questo per ribadire la reale vicenda a chi continua a sbandierarela propria tesi, del tutto diversa dalla verità,cercando anche di persuadere i Sindaci. La sostanza delle cose non si riduce quindi a un problema politico, e dal canto loro,gli stessi Sindaci non possono continuare a far finta di niente o a tergiversare sostenendola necessità di giungere in qualche modo ad un accordo. Sarebbe infatti intollerabile da parte di un gruppo diSindaci continuare a non tener conto del totale disservizio,delle gravi carenze del gestore, della tariffazioni maggiorate che rasentano l’illegalità, e ciò, nonostante le notevolissime somme erogate in eccesso. Non approvare la risoluzione del contratto con Acea, significherebbe sostenere la politica del gestore del servizio idrico; ribadisco pertanto che se orientati a favore dell’Acea, i Sindaci dovranno proporre lunedì, in occasione dell’Assemblea, l’approvazione della tariffa di transazione dell’1,42 per l’anno 2011,e quindi, di fatto, l’aumento della tariffa dell’acqua del 50 %, che dovranno poi spiegare, motivandola, ai propriconcittadini e alle autorità competenti. Per concludere, sono intenzionato a perseguire gli obiettivi prefissati, soprattutto alla luce delle gravi irregolarità finora emerse, sempre più convinto che a tutela degli interessi della mia gente e per non finire io stesso sotto processo, l’unica strada percorribile sia l’annullamento della transazione milionaria a favore dell’Acea e la risoluzione del relativo contratto di appalto.A dispetto di quanti intenderebbero regalare al gestore del servizio idrico ben 692 milioni di euro,e considerato sopra ogni cosa l’impegno assunto nel mio Programma elettorale, continuerò a difendere con estrema serenità e con tutte le mie forze i diritti dei cittadini di questa provincia in attesa della decisione che spetterà ai Sindaci. Questa é la differenza tra la mia verità e quella altrui, che come in ogni cosa sarà il tempo a dimostrare”.

23 gennaio 2011 2

Maltempo e black out, l’Enel risolve il 90% dei disservizi

Di redazione

Le strade provinciali completamente impercorribili non hanno aiutato i tecnici dell’Enel che da ieri si stanno adoperando per riportare l’energia elettrica in quelle case case di abbruzzesi dove, da ieri, manca a causa della fitta nevicata. E’stato rialimentato circa il 90 per cento dei clienti interessati dal disservizio. Le operazioni continueranno nelle prossime ore anche con l’impiego di gruppi elettrogeni per le zone più isolate. Questa mattina con l’utilizzo di elicotteri Enel e Terna che hanno ispezionato le rispettive linee aeree è stato possibile individuare e circoscrivere i guasti. Il problema maggiore è stato causato dai danni che gli alberi di alto fusto, cadendo sotto il peso della neve, hanno arrecato alla linea dell’alta tensione gestita da Terna.

23 gennaio 2011 0

Tribunali degli animali Aidaa: nel 2010, 46mila consulenze gratuite

Di redazione

Numeri importanti nell’anno che si è appena concluso per l’attività del tribunale degli animali di AIDAA, la struttura di consulenza legale e conciliazione gratuita dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente in materia di diatribe che vedono come protagonisti gli animali domestici. Ad oggi il tribunale degli animali con i suoi sportelli legali è presente in 81 province italiane e collaborano all’attività di consulenza 137 avvocati, 115 dei quali ricevono direttamente le persone che necessitano di consulenza mentre sono una ventina gli avvocati si occupano di rispondere alle richieste di consulenza online dei sette sportelli attivi presso l’associazione animalista. Inoltre l’attività degli avvocati è affiancata dal lavoro degli esperti che rispondono alle questioni poste in ambito di convivenza con gli animali in condominio. Nel corso del 2010 sono state circa 46.000 le richieste di consulenze a cui il tribunale degli animali di AIDAA ha risposto e di queste oltre il 90% ha riguardato questioni e liti di condominio. Nella maggioranza dei casi ci si è limitati alla consulenza legale online, mentre sono state circa 9.000 le consulenze date direttamente nelle sedi legali dell’associazione. Oltre 3.500 le conciliazioni andate a buon fine circa 400 quelle invece in cui non si è trovato l’accordo. Mediamente rispetto al 2009 il lavoro di consulenza è passato dai 39.000 casi del 2009 ai 46.000 di quest’anno. Diversificato anche il servizio offerto nel 2010 sono nati i servizi di consulenza per la gestione degli animali nella famiglia, il servizio di consulenza e gestione degli animali in caso di separazione o accordi prematrimoniali e in fase di separazione, oltre al servizio di consulenza per i testamenti, per gli animali in uso alle persone prive di vista e il nuovissimo servizio dell’avvocato degli equini. Questi nuovi servizi sono andati affiancandosi ai gia esistenti servizi di conciliazione del tribunale degli animali, allo sportello degli animali in condominio e allo sportello animali che da consulenze in merito a tutti gli altri casi di controversie in cui sono implicati gli animali domestici. Vediamo ora il dettaglio delle consulenze rilasciate nel 2010: in totale sono state 46.250, di queste 36.520 sono state relative a liti o questioni condominiali, 1.403 sono state segnalazioni e richieste relative a questioni che hanno riguardato i cavalli e gli altri equini, 8.328 sono state invece le consulenze relative ad altre attività che vedono coinvolti gli animali (problemi con i veterinari, allevamenti e quant’altro). Analizzando le liti condominiali possiamo dire che 23.500 hanno riguardato i cani in condominio o dei vicini di casa, 8640 sono state richieste di consulenze in merito a problemi con i gatti, 815 in merito a pennuti (galli, oche, galline etc), 2378 hanno riguardato questioni inerenti gli uccelli (quasi sempre piccioni) e 2002 consulenze hanno riguardato altri animali domestici ed esotici. “Nel 2010 i nostri esperti ed i nostri avvocati hanno fatto un lavoro davvero egregio, ogni giorno ai nostri sportelli affluiscono mediamente 125 richieste di consulenza o segnalazioni che vengono poi indirizzate ai vari esperti- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale AIDAA- di queste il grado di risposta soddisfacente è circa del 91% dei casi. Per questo 2011 prevediamo poche novità ma punteremo al rafforzamento dei servizi già attivi e provvederemo a radunare i servizi legati alla gestione domestica degli animali in un ufficio legale della famiglia, in modo da uniformare i servizi. Ovviamente – conclude Croce- i nostri servizi sono e rimangono assolutamente gratuiti e mi permetto di lanciare un’appello ad avvocati ed esperti che vogliono darci una mano in quanto vorremmo consolidare ancora di più la nostra presenza sul territorio nazionale”.

23 gennaio 2011 0

“E’ permesso? Posso entrare?”. In scena a Palena

Di redazione

Nell’ambito della stagione teatrale 2010/2011 del Teatro Aventino di Palena (Ch), arriva lo spettacolo “E’ permesso? Posso entrare?” commedia in due atti, scritta e diretta dal giovane autore e attore napoletano Amedeo Ambrosino. Il fortunato spettacolo, infatti, sarà di scena, nello storico Teatro di Palena sabato 29 gennaio 2011 alle ore 21.30. “E’ permesso? Posso entrare?” è una commedia brillante, che nasce circa dieci anni fa. Il testo ha l’intento di evidenziare alcuni aspetti negativi dell’uomo come l’avidità, il volere a tutti i costi soltanto apparire, ma soprattutto ironizza, attraverso una serie di situazioni comiche e grottesche, sull’incompetenza di alcune figure professionali che potrebbero tranquillamente occuparsi di tutt’altro anziché insistere nel loro mediocre operato! La storia narra del giovane Antonio Amato, che dopo aver ingiustamente scontato 10 anni di carcere al posto di un suo omonimo, ritorna, nella già martoriata vita del giudice che lo condannò, chiedendo di essere adottato…. Ma una serie di intrecci porterà, poi, ad un inaspettato epilogo… A portare in scena lo spettacolo sette giovani attori del panorama teatrale napoletano tra i quali oltre allo stesso autore, Nicola Bonaccio, Paola Attilio, Nello Provenzano, Maurizio De Matteo, Nico D’Agostino e Fabiana Sera.

23 gennaio 2011 0

Black out da neve, elicotteri e 180 tecnici Enel per riparare i guasti

Di redazione

Due o più elicotteri di Enel e Terna stanno sorvolando le zone dell’Abruzzo colpite ieri dalla violenta nevicata che ha causato guasti in più punti della linea elettrica e, di conseguenza black out a macchia. Dall’Alto si tenta di monitorare l’area e individuare i punti di interruzione delle linee elettriche dovute alla caduta di alberi ad altofusto sui cavi. “Dalla mattinata di ieri – si legge in una nota inviata da Enel – 180 uomini tra tecnici Enel e personale delle Imprese esterne, stanno lavorando ininterrottamente per ripristinare il servizio elettrico abruzzese messo alla prova dai fenomeni atmosferici di questi giorni. La violenta nevicata che si è abbattuta ieri sull’Abruzzo, seguita dalle rigide temperature di oggi, ha provocato la formazione di manicotti di ghiaccio sui cavi elettrici, l’abbattimento di numerosi sostegni, nonché la caduta di piante ad alto fusto sulle linee di media e bassa tensione provocando disservizi a macchia di leopardo. Le province più colpite sono quelle di Chieti e di Teramo; qualche problema anche nel territorio di Pescara, mentre nella zona dell’Aquila la situazione è sotto controllo. Al momento non vi sono comunque centri completamente isolati e i tecnici Enel stanno lavorando per poter ripristinare il servizio elettrico ovunque. Da segnalare anche che la situazione è resa maggiormente problematica da alcune linee di alta tensione, gestite da Terna, che sono anch’esse fuori servizio e che non consentono la rialimentazione sistematica delle linee di media tensione e delle relative cabine di distribuzione. Anche i tecnici Terna sono al lavoro e, di concerto con Enel e con le Ditte esterne, lavorano per riportare la situazione alla normalità nel più breve tempo possibile”.

23 gennaio 2011 0

Gratta e vince centomila euro, zingara milionaria a Cassino

Di redazione

E’ entrata nel centro commerciale Panorama a Cassino con una nuvola di bimbi al seguito questa mattina poco dopo mezzogiorno e ne è uscita milionaria. Si tratta di una donna Rom di circa 35 anni che, come se fosse un’abitudine, dopo essere entrata nel centro commerciale, ha inserito una banconota da cinque euro nel distributore automatico di gratta e vinci e, dopo aver grattato il tagliando che ne è uscito ha iniziato a saltare di gioia insieme ai 5 bambini che portava al seguito. La gente che ha assistito a quell’esplosione di gioia, dopo aver tradotto le frasi pronunciate in zingaresco, ha capito che la donna ha vinto ben 100 mila euro.

23 gennaio 2011 0

Maltempo, rinviato l’incontro di calcio Lanciano Viareggio

Di redazione

Il maltempo blocca anche il calcio. Rinviata a data da destinarsi l’incontro previsto per oggi a Lanciano tra la squadra di casa e il Viereggio. La fitta nevicata di ieri ha reso il campo impraticabile oltre alle difficoltà che ci sono nel centro frentano relative alla circolazione stradale. Per questo salta l’incontro.

23 gennaio 2011 0

Boxe Frosinone / Presentata in Provincia la manifestazione di Ceccano per il titolo dei Superleggeri

Di redazione

Ieri mattina, presso il Palazzo della Provincia di Frosinone, si è tenuta la Conferenza stampa di presentazione della manifestazione pugilistica che si terrà presso il Palazzo dello Sport Domenico Tiberia di Ceccano il prossimo 18 febbraio, con inizio alle ore 18,00. A presentarla: l’Assessore allo Sport della Provincia di Frosinone, Massimo Ruspandini; l’Assessore allo Sport del Comune di Ceccano, Antonello Ciotoli; il Presidente provinciale del Coni, Luigi Conte. Presenti alla Conferenza, tra gli altri, i pugili Marino Bucciarelli e Sven Paris, il Presidente della “Domenico Tiberia Boxing Club Ceccano”, Massimo Tiberia e Armando de Clemente della “Promozioni Sportive” che organizza la manifestazione insieme alla società Ceccanese. La manifestazione prevede il ritorno di Sven Paris che affronterà Attila Molnar, gli incontri di Alessandro Barrale contro Emilio Desiderio e di Michele Crudetti contro Gianluca Mancinelli. Alle 20,30, in diretta televisiva su Rai Sport Più, con il commento di Mattioli e Benvenuti, andrà l’incontro per il Titolo Italiano Superleggeri Bucciarelli vs Esposito, quest’ultimo campione italiano in carica.

23 gennaio 2011 0

Emergenza neve: dopo il gelo, il black out

Di redazione

L’allarme gelo e neve nel Frentano, ma anche in buona parte della regione Abruzzo si è trasformato in allerme black out. Da ieri sera, si sono spente luci elettrodomestici e riscaldamenti alimentati a correnti in molte zone di Lanciano e in alcuni comuni limitrofi, in particolare quelli montani. A causare il black out sarebbe stato il peso della neve caduta abbondante ieri su cavi telefonici e alberi. Proprio questi ultimi nel cadere avrebbero danneggiato una linea dell’alta tensione nella zona di Pizzoferrato e i tecnici dell’Enel stanno cercando il punto esatto della rottura.