Assessore al comune di Pescara, l’Udc chiede la convocazione dell’ufficio politico regionale

15 gennaio 2011 0 Di redazione

“E’ assolutamente indispensabile e urgente che gli organi politici regionali del partito assumano appieno il loro ruolo per trovare una rapida soluzione al momento di incertezza in atto nella città di Pescara, per la scelta, la più condivisa, dell’assessore nell’esecutivo di Albore Mascia.” La richiesta è di Antonio Menna il quale, interviene sulla questione nella sua funzione di Capogruppo Udc al Consiglio regionale ed è rivolta al Coordinatore regionale del partito, Enrico Di Giuseppantonio e al Presidente Rodolfo De Laurentiis. “Si tratta di una situazione che non può trascinarsi nel tempo e che non deve produrre ulteriori strascichi – ha aggiunto Menna – per evitare divisioni nel partito poiché Pescara è la città più importante della nostra regione. Credo sia opportuno, – ha aggiunto Antonio Menna – che le problematiche che investono il partito ad ogni livello, siano oggetto di discussione e di chiarimenti e che la funzione politica di tutti gli organi convergano verso un unico obiettivo: gli interessi superiori del partito. Basta furberie e tatticismi, sì alla meritocrazia. Si scelga l’assessore tra i consiglieri e/o tra i primi non eletti, riconoscendo un ruolo a chi si è candidato a sostegno del Sindaco della città. Questo è l’unico criterio democratico – ha concluso Menna – da adottare e seguire in un partito che chiede il ripristino delle preferenze e che vuole puntare su meritocrazia e rappresentanza dei cittadini”.