Aumento dell’Irap, Tedeschi (Idv): “Dalle Regione stangata per le imprese”

9 gennaio 2011 0 Di redazione

“Il 2011 si apre con un particolare “regalo” per le imprese della Regione Lazio da parte dell’amministrazione regionale di centro-destra: + 0,15% di IRAP”. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Anna Maria Tedeschi. “In realtà il regalo è stato già in parte anticipato a novembre scorso proprio con il versamento dell’acconto a valere per il 2011. In un periodo in cui la crisi finanziaria ed economica non vede ancora la via della ripresa le imprese del Lazio saranno ulteriormente penalizzate con un aggravio di IRAP che in termini di conto economico può avere solo due sbocchi: diminuzione dell’utile (o aggravio della perdita) oppure incremento del prezzo finale del prodotto o servizio. In entrambi i casi si tratta di una netta diminuzione di competitività per le aziende che già devono pagare lo scotto di una ristrutturazione in funzione della globalizzazione dei mercati. Se poi è la stessa Regione a rendersi artefice di un indebolimento della struttura dei costi aziendali allora siamo al paradosso tanto più che questo aggravio è scattato in seguito al nuovo Piano sanitario del Commissario Polverini che ha messo in ginocchio la sanità del Lazio. Insomma da una parte ci ritroviamo con 27 ospedali in meno e dall’altra con imprese che devono pagare più tasse, ma questo centro-destra ha una pallida idea di cosa significhi amministrare per il bene di questa Regione?”