Basket Cassino / La BPF travolge anche la capolista Petriana

31 gennaio 2011 0 Di redazione

Superlativamente vincenti, la BPF Basket Cassino non si risparmia neanche al cospetto della capolista Petriana confermando ancora una volta tutta la sua voglia d’essere protagonista assoluta in questo campionato. Neanche la capolista riesce ad arginare la furia dei biancorossi ciociari che magistralmente condotti dal direttore d’orchestra il coach Pagano eseguendo una melodia perfetta violano il terreno di gioco dei papalini che subiscono la seconda sconfitta di un campionato eccezionale, vibrante, emozionante e sempre in discussione la gara ha mostrato punte d’alta tensione soprattutto nell’ultimo e decisivo quarto, ma andiamo con ordine.
Scontro al vertice con Cassino decisa a non interrompere il magic moment di una striscia positiva che li ha lanciati, di fatto, in seconda posizione, la Petriana Roma dispone dei mezzi per rimanere in vetta a questo torneo, ma questa gara potrà riaprire eventualmente la leadership del torneo.
Coach Luigi Pagano dispone di tutti i suoi effettivi e può contare sull’apporto dei suoi stranieri, si parte subito con il grande impatto che da alla gara Fiori per lui 8 punti consecutivi che spaventano i ciociari che stentano a trovare la via del canestro, poi sono i piccoli a far entrare in cara la BPF, prima Ramundo e poi De Santis entrambi da tre danno la scossa, Boffelli incomincia la sua solita caccia al tiro e anche per lui tiro pesante, a referto anche Cipriano e Jonikas per un parziale quasi in parità visto che alla sirena il punteggio recita 14 a 15 per gli ospiti.
Il parquet e la location approssimativa non favoriscono le giocate spettacolari, Cassino che schiera Boffelli, Jonikas, Guida, Iannarilli e De Santis fatica per oltre 240 secondi prima di inquadrare il tabellone, ne approfitta la Petriana per provare ad allungare con l’ottimo Franzè che poi sarà il miglior realizzatore con 24 punti, ma non è molto per creare una forbice importante, infatti, la BPF recupera subito con Iannarilli che mette la sua prima bomba, poi Miche le Giuida sfodera una grinta da fuoriclasse lottando sotto le plance e regalando 5 punti d’oro ai suoi, si va punto a punto e il parziale recita 26 a 25, gara estremamente equilibrata.
Il riposo lungo consente ai due coach di suggerire le scelte migliori, i cassinati scelgono per lo stesso quintetto del secondo quarto con l’innesto di Ramundo al posto di Iannarilli, la gara passa decisamente nelle mani degli ospiti che dimostrano una gran determinazione, devastanti le prestazioni in questo quarto da parte di Boffelli 15 punti per lui con tre bombe, Guida 6 per lui che con i 5 del quarto precedente portano a 11 il suo bottino personale, ma sono i rimbalzi a farlo diventare protagonista assoluto 7 in totale e tutti consecutivi, buono l’apporto anche di De Santis che arriva a 9.
La gara si spacca la BPF piazza un parziale di 9 a 25 che stordisce i papalini attoniti davanti a tanta potenza, coach Mininni le prova tutte, ma è difficile giocare contro questo Basket Cassino che chiude davanti di 16 al fischio finale del terzo quarto 34 a 50 la gara sembra chiusa.
Ultimo quarto con il coltello tra i denti da parte dei romani che provano a rientrare in gara, crescono le giocate di Nero terrificanti la tre bombe consecutive, Fiori che si era spento dopo la partenza lampo arricchisce il suo palmares con altri 4 punti la gara torna in equilibrio a 5’ dalla fine -10 e punteggio sul 45 a 55.
Cassino sbanda paurosamente sotto la pressione dei locali, la palla diventa di burro e si perdono palloni importanti, cala la percentuale di realizzazione e la partita si riapre, Iannarilli mette 3 punti decisivi, Guida sale a 13 imitato da De Santis, ma sono pochi lo stesso, a 60”dalla fine 58 a 61 e gara appesa ad un filo, sbagliano i romani i ciociari hanno a 11 secondi dalla fine di chiudere definitivamente la gara con due tiri liberi affidati a Riccardino De Santis ma il play non coglie l’attimo sbagliandoli entrambi e regalando l’ultimo possesso alla capolista che potrebbe eventualmente pareggiare, ma la palla non entra regalando la vittoria alla BPF basket Cassino che esplode in un urlo liberatorio coronando con una vittoria una gara quasi perfetta con la nona vittoria consecutiva questa volta in casa della capolista, GIOIA INFINITA.
Meravigliosi i ragazzi biancorossi che regalano un’altra gioia immensa a tutto il gruppo, una menzione particolare in questa gara merita Jonikas e referto con soli 3 punti ma un gladiatore nel limitare Franzè in fase difensiva, BRAVO.
Prossimo turno in casa contro l’ultima della classe, la Velestar di Velletri, ci vorrà un’altra gran prestazione con la tensione a mille per non commettere errori.

Parziali: 14-15, 12-10, 9-25, 24-11

PETRIANA ROMA: Bianchi 0, Franzè 24, Martongelli 4, Fiori 12, Forgione 0, Fioravanti 4, Focardi 2, Di Giorgio 1, Sparvieri 0, Nero 11, Coach : Mininni

BPF BASKET CASSINO: Jonikas 3, Guida 13, Mangiante 0, De Santis 13, Iannarilli 6, Ramundo 5, Falanga 0, Schiavi n.e.,Cipriano 2, Boffelli 19, Coach: Pagano.