Fiamme nell’autodemolizioni, al terzo giorno intervengono mezzi radiocomandati

4 gennaio 2011 0 Di redazione

Mezzi speciali, venuti direttamente da Roma, sono entrati in funzione oggi pomeriggio a Ceccano dove, in via Anime Sante, da tre giorni brucia un impianto di autodemolizioni. L’enorme struttura in cui sono ammassate tonnellate di pezzi di auto rottamate, rischia di crollare ma non è l’unico pericolo per i vigili del fuoco. Le continue esplosioni di serbatoi ancora saturi di benzina, di bombole di gpl e di acetilene rendono impossibile ogni manovra interna. Per questo un robot radiotelecomandato sta lavorando all’interno del capannone nel tentativo di domare il rogo che sta, tra l’altro, creando una emergenza di tipo ambientale. I fumi tossici prodotti dalla combustione delle plastiche, delle vernici e degli oli esausti stanno allarmando il circondario e, oggi, sono intervenuti i carabinieri del Noe e gli operatori dell’Arpa Lazio. Toccherà a loro stabilire se ci sono pericoli imminenti per chi abita nei pressi della struttura.
Er. Amedei
[nggallery id=219]