Manifestazione Fiom, il corteo dei settemila. Le immagini

29 gennaio 2011 0 Di redazione

Settemila persone hanno composto ieri il corteo di due chilometri con cui la Fiom ha chiamato alla mobilitazione tutto il Lazio contro il piano che Marchionne sta portando avanti nel modo Fiat. Un piano che, secondo il sindacato di settore della Cgil e i suoi sostenitori, riguarda interamente il mondo del lavoro del nostro Paese e non solo i metalmeccanici perché, quel modello, sarà ben presto adattato anche agli altri settori. Ecco perché, ad ingrossare il corteo di ieri a Cassino, c’erano anche studenti, pensionati e lavoratori di altri settori. Da Campo Miranda fino a via Cimarosa, per imboccare poi via Garigliano e, alla stazione, deviare verso Viale Dante, percorrerla tutta fino a Corso della Repubblica, poi, al commissariato di Polizia, risalire viale De Nicola fino al palco sistemato in piazza De Gasperi di fronte al Comune. Manifesti di ogni genere e cartelloni che inneggiavano alla salvaguardia dei diritti del lavoro. Una manifestazione che a memoria d’uomo, così partecipata a Cassino, non si era mai vista, quindi, riuscita. Riuscito anche lo sciopero all’interno dello stabilimento Fiat di Cassino che, ieri, secondo fondi Fiom, ha visto una astensione dal lavoro per oltre il 60%. Un dato che fa sperare chi, nel caso di un referendum come quello di Mirafiori, tirerebbe le redini del no.
Er. Amedei