Meteo, temporali e neve a basse quote sul medio Adriatico e basso Tirreno

22 gennaio 2011 0 Di redazione

Prosegue l’ondata di maltempo, alimentata da una massa d’aria fredda di origine artica, che da due giorni sta determinando basse temperature, pioggia diffusa e neve anche a basse quote. Nella giornata di oggi, come preannunciato già ieri, gli effetti della circolazione depressionaria interesseranno in particolare le regioni meridionali peninsulari.
Sulla base delle previsioni disponibili, che confermano e precisano quelle dei giorni scorsi, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso infatti un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quelli diffusi nei giorni scorsi e che prevede il persistere di precipitazioni sul centro-sud del nostro Paese. I fenomeni potranno assumere carattere di rovescio o temporale localmente forte sulle regioni del medio versante adriatico e sui settori costieri tirrenici meridionali, mentre la quota neve è confermata al di sopra dei 200-400 metri sulle regioni adriatiche e su Basilicata e Calabria al di sopra dei 600-800 metri.
Il Dipartimento della Protezione Civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione, come fatto in questi giorni per la gran parte delle regioni italiane, in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.