Rifiuti al “Rio Inferno”, intervengono i carabinieri

28 gennaio 2011 0 Di admin

Nella mattinata odierna, i militari delle Stazioni di Cassino e Cervaro, nell’ambito di servizi disposti dalla Compagnia, sono stati impegnati in attività di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, nonché ai reati in materia ambientale.

L’attività di polizia ha permesso di individuare, in località San Pasquale di Cassino, lungo le strade interpoderali che costeggiano a sx e dx il “Rio Inferno” affluente del fiume Rapido, lungo il tratto di via San Lorenzo e via Varlese, la presenza di cumuli di rifiuti dai quali affiorano rifiuti speciali pericolosi e non (lastre di eternit, tubo in cemento – eternit, carcasse di televisori e monitor di computer completi di tubo catodico e parti elettriche degli stessi, materiale di risulta, pneumatici e parti di auto nonché un consistente cumulo di barattoli e secchi già contenenti vernice per autovetture ecc.).

Sono in corso gli accertamenti per addivenire all’identificazione dei responsabili dello sversamento dei rifiuti.

Per le attività di bonifica e ripristino dello stato dei luoghi sono stati informati gli organi competenti, in particolare l’Arpa, l’ASL, il Servizio di Protezione Ambientale della Provincia ed il Comune di Cassino.