Rifiuti radioattivi, interrogazione regionale dell’Idv su discarica di Cerreto

30 gennaio 2011 0 Di redazione

Un’interrogazione a risposta immediata per conoscere quali misure siano state adottate dalla società MAD Srl per accogliere i rifiuti radioattivi sottoposti a procedura straordinaria nell’impianto di Roccasecca (Fr), località Cerreto. L’ha presentata il Consigliere regionale dell’Italia dei Valori Anna Maria Tedeschi, primi firmatari il capogruppo Vincenzo Maruccio e il consigliere Claudio Bucci, alla Presidente della Giunta Renata Polverini e l’Assessore alle Attività produttive e Politiche dei Rifiuti, Pietro Di Paolo.
Nell’interrogazione gli esponenti dell’Italia dei Valori fanno riferimento all’ ordinanza n. Z0010 del 31 dicembre 2010, con la quale la Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ordinava alla società MAD s.r.l. di accettare tutti i rifiuti provenienti dall’impianto TMB di Colfelice (Fr) sottoposti alla procedura straordinaria.
Il documento ricorda come la gestione dei rifiuti radioattivi sottoposti a procedura straordinaria sia tale da dover rientrare in una procedura specifica di tracciabilità e che la procedura specifica di tracciabilità di tale tipologia di rifiuti sottoposti a procedura straordinaria è necessaria e funzionale per la gestione di un efficace piano dei controlli.