Salvo dalle fiamme ma non dal dirupo, grave 66enne

15 gennaio 2011 0 Di redazione

Per scampare alle fiamme si è gettato in un dirupo ripertando, però, ferite gravissime. Si tratta di un 64nne di Terelle che alle 17.30 di oggi stava bruciando sterpaglie utilizzando della benzina contenuta in una tanica che a causa di un ritorno di fiamma si è incendiata ed è esplosa. Capendo cosa stava accadendo, l’uomo si è gettato in un dirupo. Un gesto che lo ha salvato dalle fiamme ma le ferite che si è procurato nel ruzzolare per alcuni metri lo hanno ridotto in fin di vita. L’incidente è avvenuto in alta montagna e questo aspetto non ha certo facilitato i soccorsi. Comunque l’agricoltore è stato trasportato prima in ospedale a Cassino e poi, a causa della gravità delle ferite riportate, è stato trasferito all’Umberto Primo di Roma. Sul posto, per domare le fiamme, sono arrivati i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Cassino agli ordini del capitano Adolfo Grimaldi.
Ermanno Amedei