Tribunali degli animali Aidaa: nel 2010, 46mila consulenze gratuite

23 gennaio 2011 0 Di redazione

Numeri importanti nell’anno che si è appena concluso per l’attività del tribunale degli animali di AIDAA, la struttura di consulenza legale e conciliazione gratuita dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente in materia di diatribe che vedono come protagonisti gli animali domestici. Ad oggi il tribunale degli animali con i suoi sportelli legali è presente in 81 province italiane e collaborano all’attività di consulenza 137 avvocati, 115 dei quali ricevono direttamente le persone che necessitano di consulenza mentre sono una ventina gli avvocati si occupano di rispondere alle richieste di consulenza online dei sette sportelli attivi presso l’associazione animalista. Inoltre l’attività degli avvocati è affiancata dal lavoro degli esperti che rispondono alle questioni poste in ambito di convivenza con gli animali in condominio. Nel corso del 2010 sono state circa 46.000 le richieste di consulenze a cui il tribunale degli animali di AIDAA ha risposto e di queste oltre il 90% ha riguardato questioni e liti di condominio. Nella maggioranza dei casi ci si è limitati alla consulenza legale online, mentre sono state circa 9.000 le consulenze date direttamente nelle sedi legali dell’associazione. Oltre 3.500 le conciliazioni andate a buon fine circa 400 quelle invece in cui non si è trovato l’accordo. Mediamente rispetto al 2009 il lavoro di consulenza è passato dai 39.000 casi del 2009 ai 46.000 di quest’anno. Diversificato anche il servizio offerto nel 2010 sono nati i servizi di consulenza per la gestione degli animali nella famiglia, il servizio di consulenza e gestione degli animali in caso di separazione o accordi prematrimoniali e in fase di separazione, oltre al servizio di consulenza per i testamenti, per gli animali in uso alle persone prive di vista e il nuovissimo servizio dell’avvocato degli equini. Questi nuovi servizi sono andati affiancandosi ai gia esistenti servizi di conciliazione del tribunale degli animali, allo sportello degli animali in condominio e allo sportello animali che da consulenze in merito a tutti gli altri casi di controversie in cui sono implicati gli animali domestici. Vediamo ora il dettaglio delle consulenze rilasciate nel 2010: in totale sono state 46.250, di queste 36.520 sono state relative a liti o questioni condominiali, 1.403 sono state segnalazioni e richieste relative a questioni che hanno riguardato i cavalli e gli altri equini, 8.328 sono state invece le consulenze relative ad altre attività che vedono coinvolti gli animali (problemi con i veterinari, allevamenti e quant’altro). Analizzando le liti condominiali possiamo dire che 23.500 hanno riguardato i cani in condominio o dei vicini di casa, 8640 sono state richieste di consulenze in merito a problemi con i gatti, 815 in merito a pennuti (galli, oche, galline etc), 2378 hanno riguardato questioni inerenti gli uccelli (quasi sempre piccioni) e 2002 consulenze hanno riguardato altri animali domestici ed esotici. “Nel 2010 i nostri esperti ed i nostri avvocati hanno fatto un lavoro davvero egregio, ogni giorno ai nostri sportelli affluiscono mediamente 125 richieste di consulenza o segnalazioni che vengono poi indirizzate ai vari esperti- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale AIDAA- di queste il grado di risposta soddisfacente è circa del 91% dei casi. Per questo 2011 prevediamo poche novità ma punteremo al rafforzamento dei servizi già attivi e provvederemo a radunare i servizi legati alla gestione domestica degli animali in un ufficio legale della famiglia, in modo da uniformare i servizi. Ovviamente – conclude Croce- i nostri servizi sono e rimangono assolutamente gratuiti e mi permetto di lanciare un’appello ad avvocati ed esperti che vogliono darci una mano in quanto vorremmo consolidare ancora di più la nostra presenza sul territorio nazionale”.