Giorno: 24 febbraio 2011

24 febbraio 2011 0

Rogo nell’auditorium, danni per 40 mila euro

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sarebbe di 40 mila euro il danno provocato da un incendio oggi all’Auditorium di San Vittore del Laziio. Le fiamme sarebbero state appiccate da ignoti in uno stanzino adiacente al palco in cui erano conservate centinaia di sedie imbottite e i tendaggi. Tutto distrutto e il locale è rimasto inagibile. I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare per circa un’ora prima di avere la meglio sulle fiamme. Indagano i carabinieri. [nggallery id=242]

24 febbraio 2011 0

Finisce con l’auto in un dirupo, 74enne salvato dai pompieri

Di redazione

Brutta avventura questa mattina per un 74enne di Caira. L’uomo, N.M. alla guida di una Fiat Punto, giunto in via Pastenelle, è uscito dio strada finedo in un profondo dirupo. I vigili del fuoco di Cassino sono dovuti intervenire per salvarlo e recuperare la sua auto. Una volta messo in sicurezza, l’uomo è stato affidato alle cure degli operatori del 118 di Cassino che lo hanno trasportato in ospedale.

24 febbraio 2011 0

Cassino al voto, Taviano da via libera a Palombo in cambio del vicesindacato

Di redazione

Seppure non ci sono nomi ufficiali sulla candidatura a sindaco di Cassino che sia espressione del Pdl, cominciano, però, ad arrivare i primi accordi trasversali. “Cassino, Città futura” la lista civica che proponeva alla città Paolo Andrea Taviano, Gip ad Avezzano e già magistrato al tribunale di Cassino, come candidato alla poltrona di Sindaco, ha stretto accordi con la Casa delle Liste Civiche, che, invece candida a sindaco Carmelo Palombo che, tra l’altro, si fa forte della “benedizione” di Mario Abbruzzese, presidente del consiglio regionale del Lazio. Taviano avrebbe accettato di rinunciare alla sua candidatura in cambio, però, della promessa, in caso di vittoria, della poltrona di vicesindaco. Il capolista, quindi, della lista Cassino Città futura, quindi, sarà Ernesto Di Muccio, un agente di polizia. Un ruolo di prestigio, quello promesso a Taviano che sarebbe potuta servire anche per far “rientrare” uno dei due tra Nardone (che già aveva ricoperto la carica di vicesindacato otto Scittarelli) e Sebastianelli. Ma nel centrodestra è polemica per i ritardi nelle scelte a candidato a sindaco da parte di Abbruzzese e contro di lui si è schierata Annalisa D’Aguanno, consigliere regionale del Pdl. In realtà i contendenti a sindaco del centrodestra sono tre: Michele Nardone espressione di ex An e sostenuto da Gianni Alemanno, Carmelo Palombo per la “Casa delle liste civiche” ma indicato da Abbruzzese e Giuseppe Sebastianelli che rivendica la candidatura per i suoi 18 anni di Forza Italia. Giuseppe Sebastianelli fa notare: “Appare evidente che l’unico candidato che rappresenta l’ala moderata proveniente dalla famiglia di Forza Italia nell’ambito del Popolo della Libertà sono solamente io, mentre per quanto riguarda l’ala dell’ex partito di Alleanza Nazionale c’è l’ex vicesindaco Michele Nardone. La sfida nel Pdl si giocherà tra noi. La questione dovrà essere affrontata in questi termini e intorno a questi due nominativi, il mio e quello di Nardone, a tutti i livelli politici, provinciale, regionale e nazionale, fermo restando che alla fine saranno i cittadini gli unici arbitri della competizione elettorale”.

24 febbraio 2011 1

Direttamente dal fornitore, 31enne ruba componenti auto nello stabilimento Fiat

Di redazione

Ha rubato all’interno dello stabilimento Fiat di Cassino pezzi di ricambio per circa 1500 euro. Per questo, i carabinieri di Piedimonte San Germano, hanno arrestato nella flagranza del reato di furto aggravato M.G., 31enne di Cassino, già censito. L’uomo è stato bloccato dai militari subito dopo aver asportato, dall’interno del locale stabilimento Fiat alcuni kit di accensione per autovetture e bielle. La refurtiva recuparata è stata restituita all’avente diritto. L’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Cassino.

24 febbraio 2011 0

Controlli sul Cdr del termocombustore, attesa per i risultati delle analisi

Di redazione

Si sono concentrati nei giorni di ieri e di oggi, a San Vittore del Lazio, località S. Cesareo, i controlli che i carabinieri della Compagnia di Cassino, unitamente a personale dell’Arpa Lazio, hanno egffettuato a carico degli autoarticolati provenienti dall’impianto S.A.F. S.p.a. di Colfelice e diretti all’impianto termovalorizzatore della società EALL S.p.a. di San Vittore del Lazio. Nel corso dei controlli, tesi a verificare la qualità del combustibile derivato da rifiuti, personale dell’Arpa Lazio ha disposto il campionamento di rito per le successive analisi di laboratorio. Le operazioni sono tuttora in corso presso stabilimento S.A.F. ove il materiale campionato è stato trasferito per la successiva triturazione e conseguenti analisi da effettuarsi presso i laboratori dell’Arpa Lazio, sul cui esito ha espresso riserva.

24 febbraio 2011 0

Gioco e scommesse, sequestrate postazioni telematiche alla Stanleybet

Di redazione

Ieri sera i carabinieri della stazione di Isola del Liri hanno controllato due attività di Castelliri ed Isola del Liri, entrambe con insegna “Stanleybet Limited”, denunciando in stato di libertà i rispettivi titolari (una 21enne di Veroli ed un 23enne di Sora) entrambi privi delle previste autorizzazioni e licenze. Nella circostanza i centri scommesse operavano in assenza della licenza e venivano inoltre denunciati per aver disatteso una precedente ordinanza emessa dall’autorità di pubblica sicurezza volta all’immediata cessazione dell’attività abusiva di raccolta scommesse, rimasta inosservata. Le postazioni telematiche venivano sottoposte a sequestro.

24 febbraio 2011 0

Colfelice (Fr) – Striscia la Notizia picchiata, sequestrata l’azienda degli allevatori violenti

Di redazione

Cani legati a catene cortissime, Cavalli e bufali costretti a vivere in recinzioni infangate e senza coperture. Era questa situazione che ha attirato a Colfelice, in una azienda agricola del posto, la troupe di Striscia la Notizia. Il servizio che comunque sarà trasmesso in una delle prossime puntate denunciava il maltrattamento degli animali e, per questo, al seguito della troupe aggredita e picchiata, c’erano anche i carabinieri del Nas. Dopo le scene di violenza che hanno visto il padre allevatore e i suoi due figli, picchiare il giornalista, gli operatori e distruggere la telecamera, sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo che hanno permesso ai loro colleghi del Nas di effettuare finalmente i controlli e rilevare lo stato di assoluta irregolarità all’interno dell’azienda, in merito al trattamento degli animali e alla loro riconducibilità. Per questo, dopo l’arresto per le violenze, i militari hanno proceduto al sequestro dell’area e a sanzionare amministrativamente gli allevatori.

24 febbraio 2011 0

San Vittore (Fr) – Fiamme dolose nell’auditorium, si ipotizza il dolo

Di redazione

In fiamme l’Auditorium comunale di San Vittore del Lazio. Il rogo è stato notato poco dopo le 16 quando fiamme e fumo sono stati visti uscire dalle finestre della struttura in via Provinciale. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco di Cassino che stanno ancora lavorando per domare le fiamme. Pare che il rogo si sia sviluppato sul lato della caldaia dietro al palco e sarebbero pochi i dubbi relativamente all’origine dolosa dell’incendio. Er. Amedei

24 febbraio 2011 0

Aggredita Striscia la Notizia. La troupe picchiata da tre allevatori

Di redazione

Edoardo stoppa e la sua troupe di Striscia la Notizia sono stati aggrediti e picchiati ieri sera da tre allevatori di Colfelice. Il servizio che il giornalista del telegionale satirico di Canale 5 stava realizzando riguardava il presunto maltrattamento di animali. Nella stalla dei tre ciociari, infatti, c’erano cavalli e bufali e il servizio sarebbe servito proprio per denunciare le condizioni in cui gli animali erano costretti a vivere. Alla vista delle telecamere gli allevatori, padre e due figli, si sarebbero scagliati contro la troupe picchiando il giornalista e gli operatori e aggredendo anche i carabinieri del Nas che erano al seguito. L’intervento dei Carabinieri di Arce coordinati dal capitano Pierfrancesco Di Carlo ha permesso di arrestare i tre allevatori accusati di Resistenza, minacce, danneggiamenti e lesioni. Inoltre, dopo i controlli dei Nas, sono stati trovati cavalli, bufali e cani in uno stato pietoso, legati con catene in mezzo al fango. La struttura è stata posta sotto sequestro ed è scattata anche la denuncia per maltrattamenti. Er. Amedei

24 febbraio 2011 0

Si schiantano con l’auto, gravi due 20enni. Uno perde l’orecchio

Di redazione

Hanno perso il controllo dell’auto e, uno dei due giovani coinvolti nel sinistro di ieri sera a Tecchiena, ha perso anche un orecchio. Gravi le condizioni dei 20enni che viaggiavano su una Peugeot quando, a Tecchiena di Alatri, la loro auto ha fermato la corsa contro un albero. Immediatamente soccorsi sono stati trasportati in ospedale a Frosinone e ad uno dei due è stato anche necessario intervenire chirurgicamente per reimpiantare Si schiantano con l’auto e rimangono feriti gravemente due giovani alatrensi; uno dei due, ha perso anche un orecchio. E’ accaduto ieri sera poco prima della mezzanotte a Tecchiena di Alatri (Fr) dove, due giovani che viaggiavano a bordo della stessa auto, hanno perso il controllo del veicolo, una Peugeot, e si sono schiantati contro un albero. Entrambi i ragazzi sono stati soccorsi e trasportati in ospedale. Le loro condizioni sono gravi ed uno, in particolare, ha perso il padiglione auricolare tagliato di netto nello schianto.