Alienazione beni comunali, Bisbano:”Così rendiamo sicura la viabilità”

15 febbraio 2011 0 Di redazione

Al fine di rendere più snello e funzionale il processo di alienazioni dei beni di proprietà comunale, come più volte richiamato dalla Legge n. 127/1997, al fine di imprimere una spinta di accelerazione al processo di dismissione del patrimonio immobiliare, i cui costi di gestione sono divenuti onerosi e improduttivi, nonché acquisire nuove risorse finanziarie per l’Ente, l’Assessorato al Patrimonio del Comune di Lanciano ha provveduto alla valutazione di una serie di immobili, tra i quali uno in località “ Tiro a Segno” via circonvallazione. La zona, a rischio franoso è sottoposta a PAI: Piano Assetto Idrogeologico.
“ Senza questa valutazione – ha dichiarato l’Assessore al Patrimonio, Geom. Luciano Bisbano – non sarebbe stato possibile l’abbattimento dell’ ex Scuola Elementare S.Liberata, da tempo in stato di abbandono”. “Un intervento – continua l’Assessore Bisbano – che ha consegnato ai residenti della C.da S.Liberata – la possibilità di fruire di uno spazio in più che sarà certamente curato in modo da consentirne il miglior utilizzo”.
“ Oltre a questo intervento – conclude l’Assessore al Patrimonio – è stato possibile effettuare i lavori di demolizione del fabbricato che sorgeva all’interno della rotatoria di Via Ferro di Cavallo”. “Nei prossimi giorni è previsto anche l’abbattimento dell’ex Scuola Materna Sperimentale, nei pressi dell’Istituto Magistrale, che amplierà la sede stradale di Via Ferro di Cavallo migliorandone la sicurezza e la fruizione da parte dei cittadini”.