Di Tommaso(PSI): “Gli effetti di parentopoli ricadono sui cittadini”

2 febbraio 2011 0 Di admin

“Oltre il danno la beffa! I cittadini romani, già rimasti schifati da parentopoli e cameratopoli, pagheranno in prima persona il risanamento dei bilanci fallimentari di ATAC e AMA.” ha dichiarato il segretario dei socialisti romani Atlantide Di Tommaso.
“La straordinaria pensata del sindaco, profondamente in stato confusionale, per mettere una pezza ai danni procurati dalla sua politica dissennata e opportunistica, è quella di aumentare le tasse sui i rifiuti per l’AMA e togliere agli anziani, con reddito basso, la Metrobus Card gratuita, oltre ad aumentare il costo del biglietto. Il tutto condito dalla permanenza degli stessi incompetenti amministratori perpetrando lo stato di sfacelo di queste importantissime aziende comunali, della cui totale inefficienza ogni cittadino tocca costantemente con mano. Stiamo vivendo i colpi di coda di un sindaco che sa di non avere più il consenso popolare che, salvati i suoi amici, parenti, camerati, taxisti e costruttori per i cittadini onesti prepara una nuova macelleria sociale.” conclude Di Tommaso.