Discariche spontanee, i carabinieri ne sequestrano due tra Cassino e Sant’Elia

10 febbraio 2011 0 Di redazione

Questa mattina, nell’ambito di servizi disposti dalla Compagnia Carabinieri di Cassino, la Stazione di S.Elia F.R., Vallerotonda e Piedimonte S.G., sono state impegnate in servizi per il controllo del territorio, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, nonché reati in materia ambientale. L’attività di polizia, ha permesso di individuare presso la SS.509, all’altezza della località Casalucense, frazione del Comune di S.Elia Fiumerapido, la presenza di numerosi cumuli di rifiuti speciali pericolosi e non, consistenti in pneumatici, calcinacci, elettrodomestici e materiale elettrico di varia natura, parzialmente bruciati, tutto in stato di abbandono al di sotto di un ponte della ss509 a scorrimento veloce.
Inoltre in via SS. 509, all’altezza dell’uscita San Pasquale/Ospedale Civile nel comune di Cassino, veniva constata la presenza di un cumulo di rifiuti speciali pericolosi e non, consistito in calcinacci, materiale plastico, sanitari ed altro materiale di risulta.
Sono in corso accertamenti per addivenire all’identificazione dei responsabili dello sversamento dei rifiuti.
Per le attività di bonifica e ripristino dello stato dei luoghi, sono stati informati gli organi competenti, in particolare l’Arpa, l’ASL, il Servizio di Protezione Ambientale della Provincia e il Comune di S.Elia F.R. e Cassino.