John Finnis vince il premio internazionale Tommaso d’Aquino

12 febbraio 2011 0 Di redazione

È John Finnis il vincitore del premio Internazionale Tommaso d’Aquino, organizzato dal Circolo San Tommaso. Docente all’università di Oxford, Finnis è uno dei più prominenti filosofi legali viventi. Ritirerà il premio il prossimo 5 marzo ad Aquino, dalle mani del cardinal Gianfranco Ravasi, primo vincitore del Premio Internazionale Tommaso d’Aquino e socio onorario del Circolo.
Il cardinal Ravasi premierà anche i vincitori del Concorso Internazionale Veritas et Amor messe in palio dal Circolo San Tommaso. Si tratta di due borse di studio di 3 mila euro, una per la sezione arte (un’opera d’arte ispirata alla vita, le opere e la figura del Beato Angelico) e una per la sezione cultura (tesi o monografia che attualizzi il pensiero di Tommaso d’Aquino), sponsorizzate rispettivamente dalla Banca della Ciociaria e dalla Banca Popolare del Cassinate. Vincitori del premio sono: per la Sezione Arte Kei Nakamura, che ha partecipato al concorso con una scultura in marmo botticino da titolo: “Conciliazione del rapporto tra fede e ragione”; per la sezione Cultura Oana Maria Gotiam che ha inviato una tesi di dottorato sul tema: “Il fascino dell’amore. Bellezza e castità nella prospettiva di San Tommaso d’Aquino”.
“Sono arrivate opere di grande valore da tutto il mondo – racconta Tommaso Di Ruzza, presidente del Circolo San Tommaso – a testimonianza del successo della nostra iniziativa. C’è sete di pensiero, c’è sete del pensiero di San Tommaso. E c’è bisogno dei giovani. Questo concorso è la prima concreta applicazione dell’appello che Paolo VI, trentacinque anni fa, fece proprio in terra d’Aquino. È dalla terra d’Aquino che vogliamo far ripartire l’amore per il pensiero di San Tommaso, fuori da ogni schema di pensiero precostituito”.
È il senso dell’opera di John Finnis, vincitore del premio internazionale Tommaso d’Aquino. Finnis ha avuto il coraggio di dedicare il primo numero dei Quaderni di Oxford dedicati ai grandi del pensiero moderno proprio a San Tommaso d’Aquino. Alcuni suoi lavori, come Natural Law and Natural Rights, sono considerati ormai un classico della filosofia della legge naturale. La sua presenza ad Aquino il 5 marzo racconta la storia di un Circolo di giovani che, partito da Aquino, si è aperto al mondo.
Un lavoro così apprezzato che il ministero della Gioventù ha voluto patrocinare l’iniziativa del Circolo San Tommaso. Iniziativa che ha raccolto partner di tutto rispetto: oltre a Banca della Ciociaria e Banca Popolare del Cassinate, che hanno finanziato le due borse, c’è stata l’adesione all’iniziativa del Consiglio Regionale del Lazio. L’iniziativa è anche inserita nel Progetto Culturale della Cei.