La lirica al teatro Manzoni di Cassino

9 febbraio 2011 0 Di redazionecassino

Ritorna la lirica al teatro Manzoni di Cassino domenica alle ore 17,30 con l’opera  “Un ballo in maschera”, melodramma  in tre atti di Antonio Somma, musica di Giuseppe Verdi. L’orchestra “Latina Lirica”  sarà diretta dal maestro Nicolas Giusti con la regia di Sandro Santillo. L’opera è stata rappresentata con successo di recente a Torino e fra un mese sarà al teatro di Latina.  Tra gli interpreti spicca il soprano Olga Romanko che  impersona  Amelia mentre il conte di Warwich sarà Ignacio Encinas.  C’è attesa tra gli appassionati per questo spettacolo che segue  Il Rigoletto rappresentato a novembre scorso. Sono in programma, sempre per la compagnia di Domenico Cappelli, il prossimo 24 aprile il Nabucco con musiche di Verdi e il 29 maggio il Barbiere di Siviglia con musiche di Rossini. Prevendita alla biglietteria del teatro: poltronissime 38 euro;  poltrone 28 euro.La prima ebbe luogo il 17 febbraio 1859 al Teatro Apollo di Roma. Inizialmente l’opera doveva essere rappresentata al Teatro San Carlo di Napoli e si doveva intitolare Una vendetta in domino, ma il soggetto non fu accettato dalla censura borbonica. La storia di un marito che uccide il presunto rivale, niente meno che il re di Svezia, fu considerata troppo oltraggiosa, soprattutto in pieno clima risorgimentale. Di conseguenza Verdi introdusse alcune modifiche, spostando in particolare l’azione dalla Svezia a Boston e trasformando il re in un governatore. L’azione si svolge a Boston alla fine del XVII secolo.