“Lavoro, diritti e dignità: è ora di unire le lotte”, assemblea pubblica dell’Usb

28 febbraio 2011 0 Di redazione

Dalla confederazione provinciale dell’Usb, riceviamo e pubblichiamo.“La Confederazione U.S.B., in vista dello sciopero generale proclamato per l’11 marzo p.v.. organizza per mercoledì 2 marzo 2011 alle ore 17.00, in Frosinone, presso il salone di rappresentanza dell’Amministrazione Provinciale in piazza Gramsci un’assemblea pubblica dal titolo “Lavoro, diritti e dignità: è ora di unire le lotte”.
Perché di fronte ad una crisi economica e produttiva che si traduce in cassa integrazione, mobilità e disoccupazione; di fronte all’aggressione ai diritti e alle tutele del lavoro, di fronte all’attacco ai salari, sia dei dipendenti pubblici che di quelli privati, di fronte ai tagli alla spesa pubblica, alla sanità, alla scuola, ai servizi sociali, che significano tagli all’occupazione e tagli ai servizi, di fronte alla privatizzazione dei servizi pubblici e alla mercificazione dei diritti e dei beni comuni, occorre unire le lotte in una vertenza generale che indichi un’altra idea di paese e un’altra strada per uscire dalla crisi.
Introdurranno: Paolo Sabatini, Esecutivo Confederale Nazionale U.S.B; Francesco Notarcola, Presidente della Consulta delle Associazioni di Frosinone; Severo Lutrario, Coordinamento Acqua Pubblica della Provincia di Frosinone e Esecutivo Provinciale U.S.B. Interverranno: Michele Marini, Sindaco di Frosinone, che parlerà sulle difficoltà che incontrano gli enti locali in ordine ai tagli delle risorse disponibili a seguito delle politiche di bilancio del governo, con particolare riguardo alle possibili ricadute sui servizi erogati ai cittadini dal Comune di Frosinone, sia direttamente e sia attraverso le esternalizzazioni; Francesco Trin, Assessore Provinciale alle Attività Produttive, che parlerà crisi del tessuto produttivo provinciale e sulle iniziative istituzionali già in campo o programmate in relazione alla gravità della situazione. Seguirà il dibattito”.