Libia, diecimila morti in fosse comuni mentre la tv trasmette immagini di gente che passeggia

23 febbraio 2011 0 Di redazione

Sarebbero 10 mila i morti e i 50 mila feriti in Libia, mentre sulla spiaggia di Tripoli si scavano fosse comuni. Mente il Paese è nel caos la televisione mostra immagini di persone che fanno la spesa e passeggia in strada tranquillamente. Intanto sempre più militari disertano e si uniscono ai manifestanti. A Malta un aereo libico tenta di atterrare ma viene respinto, tra i passeggeri anche la figlia di Gheddafi. Rientrano in Italia gli Italiani, solo oggi rientrati 400 connazionali. L’aeroporto di Tripoli preso d’assedio da oltre 10 mila persone straniere che chiedono di lasciare il Paese. Intanto al Confine Tunisino si sono riversati migliaia di profughi che chiedono di arrivare ai porti per imbarcarsi.