Libia in fiamme, citta bombardate dall’aviazione. Disertano due navi da guerra

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. giampiero ha detto:

    C’è di più, anche per la ns “zona” di copertura. Rienuncio il sito: http://altocasertano.wordpress.com. Mi è capitata una storia di prima fonte fortissima. In realtà, al di là del legame indiscusso col disagio umanitario che i migranti provocano nelle comunità internazionali dei paesi occidentali (lo affermo col rammarico infinito dell’uomo che, nel privato extraprofessionale, è di destra – ndr), c’è il dato già di fatto, già svelato ma smascherato in diretta qui da noi, fra regime gehddafiano, liberismo esagerato, linee isolate ma fortissime di Governo e legami economici con la Libia “benedetti” dallle due stanze dei bott(i)oni, Palazzo Grazioli e l’ormai ex Palazzo della Rivoluzione, già Palazzo Centrale della Rivoluzione Libica del colonnello Muammmar.
    La mia fonte è stata teste, tra le altre infinite sconcerie, del legame diretto (leggi ordini dati) fra Polizia Libica, Esercito lealista e migrazioni incentivate a suon di botte per tenere una certa Italia “contaiola” e cercatrice di appalti sotto scacco, uno scacco da mille migranti “la botta”, tremilacinquecento euro a viaggio e 500 euro in più per un bimbo non ancora nato… contabilizzato sotto minaccia di un AK47 kalaschicov in pratica “armato a Roma, otre che al”, al di là del Golfo della Sirte con ordini precisi di Gheddafi alle sue “Prefetture”. Leggete un po’ che schifo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *