Ruba portafogli e bancomat e si da a spese folli, arrestato 62enne

9 febbraio 2011 0 Di redazione

Ha rubato il portafogli ad un 40enne di Paglieta (Ch) e, con il bancomat del derubato, si è dato a spese folli. Si tratta di Saverio Tarantella, 62 anni di Apricena (Fg) arrestato ieri di carabinieri della stazione di Torino di Sangro (Ch), in esecuzione di una ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa il 31 gennaio 2011 dal GIP del Tribunale di Vasto perché ritenuto responsabile del furto di un portafogli perpetrato il 9 dicembre 2010 all’interno dell’autovettura di proprietà del 40enne e dell’indebito utilizzo della carta bancomat con la quale aveva effettuato prelievi e spese per un importo complessivo pari a 500 euro. L’arrestato, in data 1° febbraio non era stato trovato presso la propria abitazione per la notifica del provvedimento restrittivo, si è invece spontaneamente presentato, insieme al legale di fiducia, presso la suddetta Stazione Carabinieri che, dopo le formalità di rito e a seguito di un malore accusato dall’indagato, era stato trasportato, tramite ambulanza, presso l’Ospedale Civile di Vasto dove si trova trattenuto in osservazione e piantonato dalla polizia penitenziaria della locale Casa Circondariale.
I militari dell’Arma sono risaliti all’autore del furto visionando le immagini delle telecamere degli esercizi commerciali presso cui risultavano essere state effettuate le operazioni con la carta di pagamento. Nonostante gli inverosimili e grossolani camuffamenti messi in atto dal 62enne, i militari dell’Arma sono riusciti a comprovare la piena compatibilità tra l’orario in cui erano stati effettuati gli acquisiti con il bancomat della vittima da parte del Tarantella e le immagini video dei sistemi di sorveglianza visionati.