Simula la rapina per non restituire i soldi al padre, denunciata 46enne

8 febbraio 2011 0 Di redazione

Ha denunciato di essere stata rapinata per non restituire i soldi al padre. Per questo, ieri, i carabinieri della stazione di Pico, coordinati dal capitano PierFrancesco Di Carlo, hanno denunciato per “simulazione di reato” e “procurato allarme presso l’autorità” una donna, M. P. 48 anni, residente a Pastena (Fr). Gli accertamenti investigativi effettuati dai militari operanti hanno consentito di verificare che la predetta, nella mattinata, ha denunciato falsamente, alla dipendente Centrale Operativa della Compagnia carabinieri di Pontecorvo, di aver subito poco prima, mentre si trovava alla guida della sua autovettura nel comune di Pastena, una rapina di 300 euro circa da parte di due ignoti malfattori, travisati da passamontagna e armati di taglierino. La falsa denuncia sarebbe scaturita, come ammesso successivamente dalla donna, dalla necessità di giustificare l’ammanco di denaro prestatole in precedenza dal padre.