Super nonno a Sora, a 82anni salva la pensione aggrappandosi alla ladra facendola arrestare

16 febbraio 2011 0 Di redazione

Si è aggrappato con tutte le sue forze alla ladra che gli è entrata nell’appartamento. Nel tentativo di liberarsi la donna, 67 anni, è rimasta senza vestiti ed è finita in manette. Protagonista di questa incredibile vicenda accaduta in via Mameli a Sora un nonnetto di 82 anni malato di cuore e portatore di pace – maker. Il pensionato era in casa con sua moglie quando in due hanno bussato alla porta e si sono presentate come assistenti sociali. L’82enne le ha fatte accomodare in salotto. La donna più anziana ha chiesto di andare in bagno, mentre l’altra, 30 anni, è rimasta seduta. IL pensionato diffidente l’ha seguita fino a trovarla in camera da letto mentre rovistava nei cassetti. E’ stato a quel punto che si è creato il parapiglia. Il nonnetto ha bloccato il tentativo di fuga della donna aggrappandosi al suo braccio. La 67 enne nel dimenarsi lo ha picchiato senza riuscire a liberarsi del pensionato trascinato sulla strada. La gente attonita ha assistito alla scena senza intervenire. Al loro arrivo gli agenti della squadra anticrimine al comando dell’ispettore di Pierluigi Di Vittorio si sono trovati davanti alla scena del vecchietto aggrappato alla donna seminuda che tentava ancora di fuggire. Intanto l’altra ladra è scappata in auto con il terzo complice che ha imboccato una stradina contromano investendo un altro mezzo. La 67enne originaria di Mondovi in provincia di Sondrio è stata tratta in arresto per rapina. A suo carico 13 pagine di precedenti penali. L’82enne per stato ricoverato in ospedale per accertamenti. Salva anche la pensione dei due coniugi, circa 2 mila euro, che la ladra ha lasciato cadere durante il parapiglia.
Tamara Graziani